Esami di Stato secondaria II grado 2015: matematica allo Scientifico prova tradizionale?

Stampa

Non c'è stata l'attesa rivoluzione dell seconda prova per il Liceo Scientifico. La prova presenta le caratteristiche tradizionali, a meno che non venga ulteriormente chiarita. 

Non c'è stata l'attesa rivoluzione dell seconda prova per il Liceo Scientifico. La prova presenta le caratteristiche tradizionali, a meno che non venga ulteriormente chiarita. 

In un convegno organizzato a Rovigo "Simulazione 2° prova esami di stato Licei Scientifici – Progetti PP&S e LS-OSAlab", trasmesso in streaming anche sul sito del Ministero, la dott.ssa Palumbo aveva anticipato alcune novità, da noi riassunte nell'articolo Esami di stato II grado, news su seconda prova Liceo Scientifico

"La struttura della seconda prova nel Liceo Scientifico:

3 quesiti sui contenuti dell'ultimo anno della discplina scelta. (matematica, fisica, scienze, obbligatori)

+ 6 ulteriori quesiti – di cui lo studente ne sceglie 3 – in cui si introduce problem solving, e un impianto interdisciplinare.
Ad es. se la materia fosse matematica, nei 6 quesiti ulteriori potrebbero esserci collegamenti con altre discipline, ad es. fisica.

Si cercherà di introdurre elementi innovativi, proporre quella ipotesi, quella formulazione che richiede il ragionamento, il collegamento logico in più, che permette di mettere in risalto le doti dello studente.

E' previsto l'utilizzo dello strumento informatico nella seconda prova, se non addirittura svolgere la seconda prova in laboratorio. Questo deve essere potenziato. "

Segui su Facebook le news della scuola. Siamo in 177mila

Ieri la pubblicazione del decreto contenente le indicazioni della struttura della seconda prova per ciascun indirizzo.

Per il Liceo Scientifico "La prova consiste nella soluzione di un problema a scelta del candidato tra due proposte e nella risposta ad alcuni quesiti. Ai fini dello svolgimento della prova, il Ministero può prevedere l'uso di calcolatrici, stabilendone la tipologia. "

Dalla formulazione l'impressione è che il Ministero sembrerebbe aver scelto ancora una volta la prova tradizionale, rimandando novità e sperimentazioni a tempi più maturi, a meno che i quesiti proposti non rispondano alle caratteristiche indicate nel convegno, ma di questo non abbiamo traccia.

Trova le materie affidate ai commissari esterni

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur