Esami di Stato II grado, compenso docenti per esami preliminari, il Ministero cambia magicamente la nota

di Lalla
ipsef

Lalla – Nel novembre 2012 il Ministero aveva emanato una nota di chiarimenti sui compensi per i docenti impegnati nelle commissioni degli Esami di Stato. La nota, trascritta dalla nostra redazione nella versione originale, appare ora leggermente modificata sul sito del Ministero.

Lalla – Nel novembre 2012 il Ministero aveva emanato una nota di chiarimenti sui compensi per i docenti impegnati nelle commissioni degli Esami di Stato. La nota, trascritta dalla nostra redazione nella versione originale, appare ora leggermente modificata sul sito del Ministero.

La nota prot. n. 7321 del 13 novembre 2012 prevedeva, circa i compensi da destinare per lo svolgimento degli esami preliminari, la seguente dicitura

"Esami preliminari
Non è previsto alcun compenso, a carico dello specifico stanziamento di bilancio, per l’effettuazione degli esami preliminari ai candidati esterni presso le istituzioni scolastiche paritarie, analogamente a quanto avviene per le istituzioni scolastiche statali."

Adesso, se si legge la stessa nota sul sito del Ministero, essa appare leggermente modificata (anche se di ciò non è stata data alcuna comunicazione ufficiale)

"Esami preliminari
Non è previsto alcun compenso per l’effettuazione degli esami preliminari ai candidati esterni presso le istituzioni scolastiche paritarie"

E’ stata eliminata la dicitura "analogamente a quanto avviene per le istituzioni scolastiche statali". Ciò ci porta a dire che siano stati mantenuti i compensi determinati nel Decreto interministeriale del 24 maggio 2007

Quadro C

Compenso per ciascuna materia e per ciascun candidato spettante al personale impegnato negli esami preliminari dei candidati esterni (privatisti) euro 15

Compenso massimo attribuibile al singolo componente del Consiglio di classe o di specifica commissione impegnato negli Esami preliminari euro 840

Versione stampabile
anief
soloformazione