Esami di Stato II grado: chiesta la correzione della nota sulla retribuzione dei commissari interni in più classi

di Lalla
ipsef

Lalla – Dopo la richiesta della Cisl e della Gilda degli Insegnanti, arriva anche quella della FLC CGIL di correzione della nota del 13 novembre 2012 sulla retribuzione dei commissari interni in più classi. Attenzione: i sindacati utilizzano ancora la versione non aggiornata della nota, che invece risulta leggermente modificata sul sito del Ministero. La risposta probabilmente il 15 luglio, quando sarà avviato un monitoraggio su diverse voci retributive. 

Lalla – Dopo la richiesta della Cisl e della Gilda degli Insegnanti, arriva anche quella della FLC CGIL di correzione della nota del 13 novembre 2012 sulla retribuzione dei commissari interni in più classi. Attenzione: i sindacati utilizzano ancora la versione non aggiornata della nota, che invece risulta leggermente modificata sul sito del Ministero. La risposta probabilmente il 15 luglio, quando sarà avviato un monitoraggio su diverse voci retributive. 

Va segnalato che la FLC CGIL linka ancora una volta una nota che sul sito del Ministero non esiste più, dal momento che è stata sostituita senza avvertire della modifica.

La nota segnalata dalla FLC CGIL riporta infatti, a proposito del compenso per i commissari interni

"Determinazione del compenso da attribuire ai commissari interni
Con riferimento all’articolo 3, comma 1, del citato decreto interministeriale, si precisa che al commissario interno spetta un unico compenso forfetario qualora operi su un’unica commissione. Viene attribuito un ulteriore compenso aggiuntivo solo nel caso in cui il commissario interno operi su più commissioni e non anche nel caso in cui si trovi ad operare in entrambe le classi della medesima commissione."

La versione della stessa nota, sul sito del Ministero, riporta

" Determinazione del compenso da attribuire ai commissari interni
Con riferimento all’articolo 3, comma 1, del citato decreto interministeriale, si precisa che al commissario interno spetta un unico compenso forfetario qualora operi su un’unica commissione. Viene attribuito un ulteriore compenso aggiuntivo solo nel caso in cui il commissario interno operi su più commissioni."

In realtà la sostanza, per il commissario che operi su due classi della stessa commissione, non muta.

La Direzione del Bilancio – afferma la FLC CGIL – ha confermato che il riferimento corretto è alle classi (come previsto dal DPR 323/98 , che individua le singole classi come commissioni) e che è già previsto il corretto finanziamento di tali fattispecie.

Siamo in attesa di una nota ufficiale di chiarimento che ripristini la situazione già chiarita con la nota del 05 luglio 2007 " I compensi aggiuntivi riferiti alla funzione, di cui alla tabella 1 – quadro A, spettano ai membri interni che svolgono la funzione su ulteriori classi della stessa o di altra commissione"

Determinazione della misura dei compensi ai presidenti e ai commissari d’esame delle commissioni giudicatrici

Esami di Stato II grado. Per le segreterie scolastiche: attenzione alla nota sui compensi dei commissari

Gilda degli Insegnanti. Esami di Stato: i compensi per i commissari rimangono inadeguati

Versione stampabile
anief
soloformazione