Esami di Stato 2016, refuso nell’OM n. 252/2016

Stampa

Nei giorni scorsi, come abbiamo riferito in  #Maturità2016, firmata l’ordinanza. Plenaria commissioni 20 giugno, prima prova 22 giugno, è stata pubblicata l'OM n. 252/2016, che fornisce istruzioni e indicazioni operative per lo svolgimento degli esami di Stato 2015/2016. 

Nei giorni scorsi, come abbiamo riferito in  #Maturità2016, firmata l’ordinanza. Plenaria commissioni 20 giugno, prima prova 22 giugno, è stata pubblicata l'OM n. 252/2016, che fornisce istruzioni e indicazioni operative per lo svolgimento degli esami di Stato 2015/2016. 

L'articolo 7 dell'Ordinanza, dedicato all'Esame preliminare dei candidati esterni, presenta un refuso ai commi 3 e 4, che dettano disposizioni relative ai candidati esterni provenienti da Paesi appartenenti all'U.E. e non:

Comma 3
I candidati esterni provenienti da Paesi dell'Unione Europea (e, per analogia, gli studenti appartenenti a Paesi aderenti all'Accordo sullo Spazio Economico Europeo, in possesso di certificazioni valutabili ai sensi dell'articolo 12 della legge 25 gennaio 2006, n. 29), di cui all'art. 3, comma 10, che non siano in possesso di promozione o idoneità all'ultima classe di un corso di studi di tipo e livello equivalente, sono ammessi a sostenere l'esame di Stato, previo superamento dell'esame preliminare sulle materie previste dal piano di studi dell'anno o degli anni per i quali non siano in possesso della promozione o dell'idoneità alla classe successiva, nonché su quelle previste dal piano di studi dell'ultimo anno.

Comma 4

I candidati esterni non appartenenti a Paesi dell'Unione Europea di cui all'articolo 3, comma 11 sono ammessi a sostenere l'esame di Stato previo superamento dell'esame preliminare di cui al comma 1 del presente articolo.

I suddetti commi, come abbiamo evidenziato, rinviano all'articolo 3 comma 10 e comma 11 della medesima ordinanza, in cui dovrebbe parlarsi appunto dei candidati esterni provenienti da Paesi appartenenti all'UE e non.

In realtà, l'articolo 3 presenta soltanto 9 commi e dei sopra citati candidati si parla nei commi 7 e 8 del medesimo articolo.

Si tratta molto probabilmente di un refuso, che ci è sembrato doveroso evidenziare per non ingenerare confusione tra gli addetti ai lavori.

Lo speciale di OS.it sugli esami di Stato

 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur