Esami di Stato 2015 II grado: oggi si insedia la commissione. Sostituzione commissari assenti, calendario lavori, controllo documentazione

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Oggi alle 8.30 si insediano le Commissioni degli Esami di Stato 2015 per la scuola secondaria II grado. Primo adempimento: controllare la presenza di Presidente e commissario, decidere la successione dei lavori, controllare i documenti dei candidati, redigere i verbali.

Oggi alle 8.30 si insediano le Commissioni degli Esami di Stato 2015 per la scuola secondaria II grado. Primo adempimento: controllare la presenza di Presidente e commissario, decidere la successione dei lavori, controllare i documenti dei candidati, redigere i verbali.

A guidare i lavori l'O.M. n. 11 del 29 maggio 2015 e i modelli dei verbali rilasciati dal Miur (si può scegliere la modalità cartacea o telematica). L'Ufficio Scolastico della Campania ha predisposto un'apposita guida, da cui estrapoliamo:

il Presidente (in mancanza il Commissario più anziano d'età) verifica gli assenti e comunica le assenze a:

oD.G. Regionale se manca il Presidente o commissari esterni;

oD.G. Regionale se manca il Presidente o commissari esterni;

oD.S. dell'Istituto se manca un commissario interno.

il Presidente, sentiti i componenti di ciascuna Commissione, ed eventuali Presidenti di altre commissioni con commissari interni in comune, definisce gli aspetti organizzativi delle attività delle commissioni determinando l'ordine di successione delle terze prove, tra i diversi gruppi classe (es.: commissari interni di lingue e squadre di ed. fisica) correzioni, colloqui e scrutini

Sorteggiare per determinare:

  • classe/commissione che inizia prima i colloqui;
  • chi inizia prima tra interni ed esterni;
  • l'ordine alfabetico dei candidati.

Nei licei musicali e coreutici, ai fini dello svolgimento della seconda prova, con riguardo alla parte relativa allo strumento nel liceo musicale e alla parte relativa alla esibizione individuale nel liceo coreutico, la Commissione si avvale di personale esperto. Le nomine degli esperti vengono effettuate dal Presidente della Commissione in sede di riunione plenaria, affisse all'albo della scuola e comunicate al competente Direttore Generale (art. 10, comma 2)

Il docente di sostegno e le eventuali altre figure a supporto dell'alunno con disabilità vengono nominati dal Presidente della Commissione sulla base delle indicazioni del documento del consiglio di classe, acquisito il parere della Commissione (art. 22, comma 1)

Assenze dei Commissari

Assenza per tutta la durata dell'Esame: sostituzione immediata dei Commissari assenti

Assenze temporanee (1 giorno) – L'assenza deve riferirsi a casi di legittimo impedimento documentati e rigorosamente accertati. Possono proseguire le operazioni di revisione della 1 ^ e della 2 ^ prova scritta, sempre che sia assicurata la presenza del Presidente o del suo sostituto e di almeno due Commissari per ciascuna area disciplinare

Assenza del Presidente – Nelle operazioni che non richiedono deliberazioni, le sue funzioni possono essere assolte dal sostituto (una sola persona per le due classi/commissioni). Non possono proseguire le operazioni che richiedono la presenza dell'intera Commissione, ivi compresi i colloqui

Per la sostituzione dei commissari assenti, esauriti gli elenchi già presenti al sistema informatico, gli Uffici Scolastici potranno fare riferimento alle domande di messa a disposizione

Verbalizzazione

Tutte le operazioni d'esame devono essere opportunamente motivate e chiaramente verbalizzate, in particolare per quanto attiene ai criteri adottati per le operazioni che prevedono discrezionalità

La verbalizzazione deve descrivere sinteticamente ma fedelmente le attività della commissione e chiarire le ragioni per le quali si perviene a determinate decisioni, in modo che il lavoro di ciascuna commissione possa risultare trasparente in tutte le sue fasi e nella sua interezza e che le deliberazioni adottate siano pienamente e congruamente motivate
La riunione plenaria iniziale deve essere verbalizzata singolarmente in ciascuna delle due Commissioni abbinate

Tutti i componenti la Commissione dichiarano per iscritto di avere o di non avere istruito privatamente i candidati della propria Commissione

Tutti i componenti la Commissione dichiarano per iscritto di avere o di non avere vincoli di parentela e di affinità entro il quarto grado, ovvero rapporto di coniugio, con i candidati che essi dovranno esaminare

Vicepresidente

Il Presidente può delegare un proprio sostituto, scelto tra i commissari, interni o esterni. Il vicepresidente è unico per le due sottocommissioni. Al Vicepresidente spetta una maggiorazione del 10% del compenso previsto per la funzione di commissario.

Segretario verbalizzante

Il Presidente sceglie un commissario, interno o esterno, quale segretario di ciascuna classe. Al segretario non spetta compenso aggiuntivo.

Verifica documentazione

Per i candidati interni occorre verificare

  • Verbali dello scrutinio finale: motivazioni dell'ammissione
  • Certificazioni relative ai crediti formativi
  • Documentazione alunni con disabilità, DSA o BES MIUR

Controllare

  • che sia stata rispettata la fascia nella quale la media dei voti colloca il candidato 
  • che sia corretta la somma dei crediti ottenuti nel triennio

Abbreviazione per merito

Verifica dei voti dello scrutinio finale per la promozione alla classe quinta (non < 8 in ogni disciplina e nel comportamento). Sostengono l'esame di Stato esclusivamente sul nuovo ordinamento nei corsi diurni (art. 2, comma 11)

Novità: Negli indirizzi di istruzione professionale i candidati non sono tenuti a presentare il diploma di qualifica in quanto hanno frequentato i percorsi del nuovo ordinamento

Per i candidati esterni occore verificare

  • Requisiti di ammissione (art. 3, comma 1)
  • Svolgimento, verbalizzazione ed esito degli esami preliminari
  • Attribuzione del credito: eventuale integrazione di 1 punto

Attenzione

  • non possono sostenere gli esami di Stato nei corsi sperimentali quadriennali
  • non possono sostenere gli esami di Stato presso istituti ove funzionano indirizzi sperimentali serali del previgente ordinamento, inclusi i corsi del c.d. Progetto Sirio

Novità

Negli indirizzi di istruzione professionale non sono tenuti a MIUR– Ufficio Scolastico Regionale per la Campania rispetto agli scorsi anni sono tenuti a presentare la documentazione relativa al possesso del diploma di qualifica

Sostengono tutti l'esame sui percorsi del nuovo ordinamento ma i candidati che abbiano riportato esito negativo all'esame di Stato dello scorso anno e i candidati in possesso di promozione o idoneità alla quinta classe o a classi intermedie dell'indirizzo del previgente ordinamento “Istituto tecnico per le Attività Sociali – Indirizzo Dirigenti di comunità” possono essere ammessi, in via eccezionale, a sostenere gli esami di Stato, in qualità di candidati esterni, per il predetto indirizzo di studio

Candidati con disabilità o DSA o BES:

•Prove differenziate
•Rilascio attestato valido come credito

per

Alunni con disabilità

  • PEI obiettivi minimi
  • PEI differenziato

Alunni con DSA o BES

  • Percorso didattico differenziato con esonero dalla L2
  • PDP non differenziato

Se si rilevano irregolarità nella documentazione? 

Irregolarità insanabili: il Presidente della commissione provvede a darne tempestiva comunicazione al Ministero cui compete l'adozione dei relativi provvedimenti. In tal caso i candidati sostengono le prove d'esame con riserva 

Irregolarità sanabili da parte dell'Istituto sede d'esami: il Presidente della commissione invita il Dirigente scolastico a provvedere tempestivamente in merito, eventualmente tramite convocazione dei consigli di classe. 

Irregolarità sanabili da parte del candidato: il Presidente della commissione lo invita a regolarizzare la documentazione, fissando contestualmente il termine di adempimento.

Lo speciale di OrizzonteScuola.it Guide, consulenza, normativa

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur