Esami di Stato 2015 e alternanza scuola lavoro. Come valorizzarla

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Una delle novità degli Esami di Stato 2015 è il debutto dell''alternanza scuola lavoro. Vediamo come essa potrà incidere sulla valutazione finale (consapevoli che gli studenti di quest'anno sono in un certo senso delle "cavie").

Una delle novità degli Esami di Stato 2015 è il debutto dell''alternanza scuola lavoro. Vediamo come essa potrà incidere sulla valutazione finale (consapevoli che gli studenti di quest'anno sono in un certo senso delle "cavie").

L'alternanza scuola lavoro. Proposta dal Governo come rimedio alla dispersione scolastica (nonostante sia attiva solo al triennio delle scuole secondarie superiori), guardando al modello tedesco

Anche il DDL Scuola si occupa di alternanza scuola lavoro, introducendola anche nei licei.

L'articolo 6 del decreto “La Buona scuola” approvato alla Camera il 20 maggio (attualmente in discussione al Senato) prevede infatti " 1. Al fine di incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento degli studenti, i percorsi di alternanza scuolalavoro di cui al decreto legislativo 15 aprile 2005, n. 77, sono attuati negli istituti tecnici e professionali per una durata complessiva, nel secondo biennio e nell'ultimo anno del percorso di studi, di almeno 400 ore e, nei licei, per una durata complessiva di almeno 200 ore nel triennio. Le disposizioni del periodo precedente si applicano a partire dalle classi terze attivate nell'anno scolastico successivo alla data di entrata in vigore della presente legge. I percorsi di alternanza sono inseriti nei piani triennali di cui all'articolo 2" (non mancano certo iniziative già presenti sul territorio)

Intanto è attivo il sondaggio del Miur allo scopo di raccogliere dati sugli aspetti quantitativi. Rimane invece di competenza dell'Indire occuparsi degli aspetti qualitativi.

Di alternanza scuola lavoro si occupa anche l'ordinanza n. 11 del 29 maggio 2015.

Innanzitutto a partire dal documento del Consiglio di Classe, la fotografia della scuola, al quale possono essere allegati eventuali atti relativi a prove effettuate e iniziative realizzate durante l'anno in preparazione all'Esame di Stato, alle esperienze di alternanza scuola lavoro […]

Quindi la Commissione avrà già chiaro, in sede di insediamento, il percorso formativo degli alunni. Percorso formativo che dovrà essere stato valorizzato innanzitutto in sede di attribuzione del credito scolastico, come raccomandato dall'ordinanza "La valutazione delle eventuali esperienze di alternanza scuola lavoro concorre ad integrare quella delle discipline alle quali tali attività di esperienze afferiscono e contribuisce, in tal senso, alla definizione del credito scolastico" e " Il consiglio di classe tiene conto, altresì, degli elementi conoscitivi, preventivamente forniti da eventuale personale esterno (esperti, e/o tutor), di cui si avvale la scuola per le attività di alternanza scuola-lavoro o per gli insegnamenti che contribuiscono all'ampliamento e al potenziamento dell'offerta formativa"

L'esperienza di alternanza scuola lavoro potrà inoltre costituire il documento dal quale partire per l'avvio del colloquio.

Qualora però ciò non avvenga, l'ordinanza prevede che "la commissione […] organizza il colloquio tenendo conto anche delle eventuali esperienze condotte in alternanza scuola lavoro"

L'alternanza scuola lavoro potrebbe rientrare anche nella terza prova, nonostante su ciò l'ordinanza sia piuttosto vaga. Vi si legge infatti "La commissione tiene conto, ai fini dell'accertamento delle competenze, abilità e conoscenze, anche delle eventuali esperienze condotte in alternanza scuola lavoro". Chiaramente l'accertamento afferisce alle discipline interessate, ma le modalità non sono esplicitate, nella nostra sezione Didattica non ci risultano simulazioni in cui tali esperienze siano state prese in considerazione.

Dunque è possibile affermare che spetta al Consiglio di Classe prima e alla Commissione poi creare le modalità adeguate per valorizzare il percorso realizzato, ferma restando la valutazione dell'esposizione del progetto da parte degli studenti in fase di colloquio o prova.

Certificazione delle competenze

Le eventuali esperienze condotte in alternanza scuola lavoro verranno opportunamente indicate nel certificato allegato al diploma tra gli "ulteriori elementi caratterizzanti il corso di studi seguito"

Lo speciale di OrizzonteScuola.it sugli Esami di Stato 2015

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro