Esami di Stato 2013 II grado. Un modello di rinuncia alla nomina e 15 modelli di messa a disposizione per le sostituzioni

di Lalla
ipsef

Lalla – Chi vuole lasciare e chi vuole essere nominato, le commissioni degli Esami di Stato, a distanza di una settimana dalla riunione di insediamento, sono ancora in piena formazione. Vi proponiamo un modello di rinuncia alla nomina e 15 modelli da utilizzare per la domanda di messa a disposizione.

Lalla – Chi vuole lasciare e chi vuole essere nominato, le commissioni degli Esami di Stato, a distanza di una settimana dalla riunione di insediamento, sono ancora in piena formazione. Vi proponiamo un modello di rinuncia alla nomina e 15 modelli da utilizzare per la domanda di messa a disposizione.

Ricordiamo che la partecipazione ai lavori delle Commissioni d’Esame di Stato in qualità di Presidenti e di Commissari rientra tra gli obblighi inerenti lo svolgimento delle funzioni proprie del personale direttivo e docente della scuola. Non è dunque consentito rifiutare l’incarico o lasciarlo, anche nel caso di nomina in sede non richiesta o in commissioni operanti in settori di istruzione diversi da quelli di servizio.

E’ possibile tuttavia essere esonerati qualora vi sia un impedimento, accertato, che impedisca di espletare l’incarico.

Presidenti

L’impedimento a espletare l’incarico, da parte dei presidenti, deve essere comunicato immediatamente al Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale in cui ha sede la commissione, il quale dispone subito gli accertamenti di rito in ordine ai motivi addotti a giustificazione dell’impedimento e la relativa immediata sostituzione.

Commissari interni

L’impedimento a espletare l’incarico, da parte dei commissari interni, deve essere comunicato immediatamente al proprio dirigente scolastico, il quale dispone immediati accertamenti in ordine ai motivi addotti a giustificazione dell’impedimento e la relativa sostituzione.

Commissari esterni

L’impedimento a espletare l’incarico, da parte dei commissari esterni, deve essere comunicato immediatamente al proprio dirigente scolastico, il quale dispone immediati accertamenti in ordine ai motivi addotti a giustificazione dell’impedimento e al competente Direttore Generale regionale il quale ne dispone l’immediata sostituzione.

I docenti non nominati o senza incarico possono invece inviare domanda di messa a disposizione per la sostituzione di eventuali Presidenti o commissari esterni assenti

Trattandosi di una domanda di messa a disposizione, non c’è un limite numerico per l’invio delle domande. La o le province scelte possono essere diverse anche rispetto a quelle in cui si è in graduatoria ad esaurimento o di istituto.

Il servizio svolto durante il periodo degli esami di Stato può essere valutato ai fini dell’aggiornamento delle graduatorie solo se nello stesso anno scolastico non è già stato raggiunto il massimo valutabile (12 punti per 6 mesi di servizio).

Il servizio utile per il punteggio è valido solo se svolto, nello stesso anno scolastico, in un’unica provincia, come indicato dalla nota del 28 gennaio 2009 . Pertanto, se si richiede la valutazione del servizio ai fini del punteggio e si è già avuto un incarico nell’a.s. 2012/13 (ma non sono stati raggiunti i 6 mesi di servizio utili per il punteggio) è possibile scegliere una provincia diversa solo se consapevoli della limitazione della valutazione del servizio svolto in un’unica provincia, altrimenti non ci sono limiti, l’importante essere disponibili a raggiungere la sede, una volta contattati.

Modello di rinuncia nomina Esami di Stato 2013

Bari

Brescia

Firenze

Frosinone

Lodi

Marche

Massa Carrara

Messina

Napoli

Roma

Palermo

Piacenza

Milano

Siena

Verona

Versione stampabile
anief anief
soloformazione