Esami Maturità 2018, Udir: limitazioni inaccettabile per dirigenti scuole primo grado. Il nostro modello per presentare domanda

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Udir – Dopo le limitazioni inaccettabili per le presidenze delle commissioni di Esami di maturità affidate ai dirigenti scolastici del primo ciclo, Udir invia ai presidi ​degli Istituti Comprensivi l’allegato 1 per presentare domanda e presiedere le commissioni degli Esami di Stato, grazie al ricorso gratuito attivato presso il Tar Lazio per via dell’illegittimità della nota e della Circolare Miur 4537 del 16 marzo scorso che li esclude senza motivazioni valide. L’allegato dovrà essere inviato via Pec all’USR competente o in modalità cartacea dal 9 al 20 aprile, poiché la precedente domanda cartacea prodotta entro il 4 aprile, inspiegabilmente, non è stata ritenuta valida. 

Pertanto, Udir conferma che lo sblocco alla presidenza anche per i dirigenti scolastici del primo ciclo scolastico è rimasto lettera morta: il sindacato, quindi, contesta la violazione dell’art. 29, comma 1 del decreto legislativo 165/01 come modificato dal comma 217, dell’art. 1 della legge 208/15, dell’art. 21 della legge 59/97 nonché degli artt. 5-8 del Decreto ministeriale richiamato n. 6/2007. Dall’analisi del nostro studio legale, appaiono illegittimi, ai fini della presentazione della domanda:  l’obbligo di possedere un’abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di secondo grado; le diverse modalità di presentazione della domanda disposte e le relative tempistiche nonché l’eventuale graduazione differente; l’obbligo d’individuazione di un docente sostituto secondo criteri arbitrariamente introdotti dal MIUR o di dichiarazione della conclusione degli esami di primo ciclo di cui si è presidente nei tempi utili per lo svolgimento degli esami di secondo ciclo.

Marcello Pacifico, presidente nazionale Udir, afferma: “abbiamo richiesto misure cautelari d’urgenza al Tar Lazio per l’ammissione delle domande prive dei requisiti contestati nonché per la sospensione dei provvedimenti impugnati. Ci siamo opposti formalmente contro le discriminazioni evidenti nel trattamento delle domande per presidente di esami di maturità presentate dai dirigenti del primo ciclo di istruzione: possono aderire al ricorso tutti i Dirigenti Scolastici regolarmente iscritti a UDIR che non possono soddisfare le condizioni per la presentazione della domanda come presidenti di commissione di maturità”.

Gli interessati possono aderire al ricorso fino al 20 aprile: per maggiori informazione cliccare sul seguente link.

Scarica l’Allegato 1 per far domanda e presiedere le Commissioni.

Udir inoltre vi invita a partecipare al convegno nazionale a Palermo il 19 maggio: per i partecipanti è stata predisposta una scheda di adesione.

11 aprile 2018

Ufficio Stampa Udir

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione