Esami di stato secondaria II grado, nei prossimi giorni le commissioni

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Saranno rese note nei prossimi giorni le commissioni per gli Esami di Stato 2017/18 per la scuola secondaria di II grado.

Si tratta delle nomine dei commissari esterni e dei Presidenti, che andranno a completare la commissione degli insegnanti interni già designati dal consiglio di Classe.

Come ogni anno c’è molta attesa per la nomina, in quanto lo spostamento in altra scuola determina la riorganizzazione degli insegnanti coinvolti che, per un periodo di circa 20 giorni, dovranno esaminare gli studenti preparati dai colleghi.

L’esame di Stato prevede commissioni miste, composte cioè, oltre che da un presidente esterno, da tre commissari esterni e tre interni. I commissari esterni nominati probabilmente potranno conoscere se sono stati scelti dal sistema informatico e quale sarà la destinazione già nella giornata precedente a quella ufficiale , attraverso apposita funzione SIDI disponibile alle segreterie. In ogni caso la comunicazione ufficiale (al docente sarà consegnata apposita notifica) arriverà in segreteria.

Partecipazione obbligatoria

Ricordiamo che la partecipazione ai lavori delle commissioni rientra tra gli obblighi inerenti lo svolgimento delle funzioni proprie del personale della scuola, salvo le deroghe consentite dalle norme vigenti.

Non è, pertanto, consentito rifiutare l’incarico o lasciarlo, anche nel caso di nomina in sede non richiesta o in commissioni operanti in settori di istruzione diversi da quelli di servizio. Eventuali inosservanze sono suscettibili di valutazione sotto il profilo disciplinare.

Invece l‘impedimento a espletare l’incarico deve essere tempestivamente comunicato all’Ufficio Scolastico, che disporrà gli accertamenti sui motivi addotti a giustificazione e si adopererà per la relativa sostituzione.

Domanda di messa a disposizione

Qualora l’Ufficio Scolastico esaurisse gli elenchi dei docenti che avevano l’obbligo di presentare la domanda e che quindi risultano al sistema informatico, potrà procedere al vaglio delle domande di messe a disposizione, che pertanto possono già essere inviate.

Esami di Stato 2018, domanda di messa a disposizione. Chi può presentarla, quanto si guadagna. Aggiornato con Cuneo

Versione stampabile
anief anief
soloformazione