Esami di Stato II grado: prova orale con Cittadinanza e Costituzione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Per l’esame di Stato della scuola secondaria di II grado, nel decreto di gennaio sulle discipline scelte per la seconda prova ci saranno le indicazioni complete sul colloquio.

La commissione dovrà tenere conto di quanto scritto nel documento di classe, che viene consegnato ai commissari.

La commissione proporrà ai candidati di analizzare testi, documenti, esperienze, progetti e problemi per verificare l’acquisizione dei contenuti delle singole discipline, la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle per argomentare in maniera critica e personale, anche utilizzando la lingua straniera.

Il candidato deve esporre anche le esperienze di Alternanza Scuola-Lavoro svolte, con una breve relazione o un elaborato multimediale.

I candidati dovranno anche esporre le conoscenze e le competenze maturate nell’ambito delle attività di Cittadinanza e Costituzione.

Maturità, Miur: ecco i quadri di riferimento e le griglie di valutazione nazionali

Versione stampabile
anief
soloformazione