Esami di Stato II grado, carenza presidenti di commissione: anche docenti universitari possono sostituirli

Stampa

Oggi è cominciata la pubblicazione delle commissioni d’esame del II grado e sono ancora molti i presidenti mancanti all’appello.

La segnalazione da parte di alcune regioni – Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana – della carenza di personale disponibile a ricoprire la funzione di presidente di commissione, ha spinto il Ministero a emanare un’ulteriore O.M., la 21 del 3 giugno 2020, per risolvere definitivamente eventuali criticità relative alla indisponibilità di un numero sufficiente di presidenti per completare tutte le commissioni.

L’O.M. all’art. 1, richiama quanto già precedentemente ordinato e inserisce alcune regole aggiuntive:

acquisizione di ulteriori domande da parte di chi ha facoltà di esperire l’incarico, con deroga per i docenti al requisito di dieci anni di servizio di ruolo, purché confermati in ruolo
il comma 3, in caso di insufficienza di domande di messa a disposizione come presidente di commissione, permette agli USR di procedere all’assegnazione dei presidenti già designati ad una ulteriore commissione secondo i seguenti criteri:
a. commissione istituita presso la medesima Istituzione scolastica;

b. commissione istituita presso le Istituzioni scolastiche viciniori.

Questa opzione potrebbe allungare gli esami anche di oltre un mese.

L’O.M. prevede anche la precettazione di tutti i dirigenti scolastici delle scuole di secondo grado, che hanno comunque l’obbligo di presentare la domanda.

Possono essere nominati anche i dirigenti delle scuole elementari e medie e i docenti di scuola superiore, che abbiano meno di 10 anni di ruolo, e i docenti universitari (ordinari e associati), come anche i docenti dei conservatori e delle accademie di belle arti e i ricercatori universitari a tempo determinato.

Esame di Stato secondaria II grado 2020: a chi toccherà sostituire commissari e Presidenti assenti

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur