Esami di Stato II grado 2019/20, una commissione ogni due classi. Criteri di formazione

Stampa

Esami di Maturità 2019/2020,  abbinamento classi-commissioni: ecco come avviene. I criteri

Commissioni

Le commissioni degli di Stato di II grado a.s. 2019/20 saranno costituite da soli commissari interni (sei) più il presidente esterno, come prevede l’ordinanza del Ministero n. 197 del 17 aprile 2020, emanata ai sensi del decreto legge dell’8 aprile 2020, recante misure urgenti sulla conclusione dell’anno scolastico, sugli esami di Stato e sull’avvio dell’a.s. 2020/21.

Leggi qui per i criteri di scelta dei commissari

Ricordiamo che ogni commissione è costituita da due classi. 

Abbinamento classi commissioni

Il dirigente scolastico o il coordinatore delle attività educative e didattiche (quest’ultimo per le scuole paritarie) procedono dapprima ad inserire gli eventuali studenti aspiranti candidati, per abbreviazione per merito, nella classe terminale dello stesso corso frequentato(laddove possibile).

Fatto quanto detto sopra, il dirigente/coordinatore formula una proposta riguardante le classi commissioni dell’Istituto.

La proposta va effettuata in SIDI tramite il modello ES-0, sulla base dei criteri indicati nell’ordinanza del Ministero:

  • ciascuna classe terminale confluisce in una sola commissione;
  • l’istituto della prima classe della commissione può essere statale (anche relativo a percorso di secondo livello dell’istruzione per adulti, esplicitando il codice meccanografico specifico) o paritario, e dà il nome alla commissione;
  • l’abbinamento tra le due classi/commissioni è effettuato in modo che i commissari possano operare su entrambe le classi;
  • l’abbinamento deve essere effettuato nell’ordine:
  1. tra due classi/commissioni dello stesso indirizzo di studio;
  2. tra due classi/commissioni con indirizzi di studio diversi, nel caso in cui le discipline affidate ai commissari siano le stesse tra i due indirizzi o comunque riconducibili alle stesse classi di concorso;
  3. tra il codice del corso diurno e quello di pari indirizzo del percorso di secondo livello dell’istruzione per adulti, se si trovano nella stessa sede. In subordine, è consentito l’abbinamento di due classi di percorsi di secondo livello dell’istruzione per adulti anche relativi a indirizzi diversi, per i quali coincida la/e disciplina/e oggetto della seconda prova scritta, individuata dal d.m. n. 28 del 2020;
  4. qualora per difficoltà obiettive (a esempio, eccessiva distanza tra gli istituti cui appartengono le classi da abbinare) non sia possibile rispettare i criteri sopra indicati, è consentito effettuare abbinamenti tra due classi con indirizzi di studio diversi dello stesso percorso (licei, istituti tecnici, istituti professionali);
  5. in via residuale, tra due classi appartenenti a percorsi di studio diversi, anche quando le discipline affidate ai commissari non siano le stesse tra i due indirizzi o, comunque, non siano riconducibili alle stesse classi di concorso. In tale ipotesi, l’abbinamento è consentito anche nel caso in cui la disciplina o classe di concorso coincidente sia una sola.

Nei casi indicati ai punti 3, 4 e 5, il commissario o i commissari non coincidenti operano soltanto per l’indirizzo per il quale sono stati nominati.

Maturità 2020: chi può diventare Presidente, composizione commissione, nomine. Le FAQ

Maturità 2020, chi può diventare presidente. Ordinanza firmata

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia