Esami di Stato, Fantò (PSI): perplessi su obbligatorietà Invalsi e alternanza

WhatsApp
Telegram

Comunicato – Il PSI scuola prende atto con perplessità su quanto espresso dalla nota del MIUR relativamente all’obbligatorietà delle prove Invalsi e all’obbligo legato all’alternanza scuola lavoro.

Noi socialisti non riusciamo a condividere il pensiero di chi sostiene che le prove Invalsi siano un valido strumento di orientamento oltre che di valutazione del sistema, tanto meno nutriamo fondati dubbi sulla possibilità che esse siano in grado di garantire pari opportunità ai nostri giovani.

Resta il fatto che, ancora una volta, il M5stelle sembra contraddire quanto sostenuto nelle sue campagne elettorali a proposito del mondo dell’istruzione. Ne è dimostrazione palese la dichiarazioni del Ministro che sostiene la necessità di cambiare il sistema ma ne dichiara l’impossibilità a causa della maggioranza (di cui i 5stelle sono asse portante) che si oppone.

Il PSI ormai da tempo, oltre che sostenere la battaglia per l’assunzione e la stabilizzazione dei precari della scuola, propone che la valutazione del sistema scolastico utilizzi strumenti culturalmente più vicini ai nostri modelli e che l’alternanza scuola-lavoro venga potenziata per gli
Istituti tecnici e professionali, ma eliminata dai licei.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Scopri la nuova promozione natalizia: “Calendario dell’avvento”