Esami di Stato di I grado: prove scritte, sorteggio tracce e colloquio. Scheda di sintesi

WhatsApp
Telegram

Le prove scritte dell’esame conclusivo ciclo di istruzione, a partire dal corrente anno scolastico, sono in numero inferiore rispetto al passato, considerato che la prova Invalsi, che costituisce requisito d’accesso all’esame, è stata svolta nel mese di aprile e che le prove relative alle lingue straniere sono state riunite in un’unica prova.

L’esame dunque si articola in tre prove scritte e un colloquio.

Prove scritte

Le prove scritte, predisposte dalla Commissione, sono le seguenti:

  • prova scritta relativa alle competenze di italiano o della lingua nella quale si svolge l’insegnamento;
  • prova scritta relativa alle competenze logico matematiche;
  • prova scritta relativa alle competenze nelle lingue straniere, articolata in due sezioni , una per ogni lingua straniera studiata.

Prova di Italiano

Le tipologie di prove previste sono le seguenti:

  1. testo narrativo o descrittivo;
  2. testo argomentativo;
  3. comprensione e sintesi di un testo letterario, divulgativo, scientifico;

La prova può essere strutturata in più sezioni relative alle tipologie di cui sopra. Approfondisci

La Commissione predispone almeno tre terne di tracce, con riferimento alle suddette tipologie. Il giorno della prova poi la commissione sorteggia la terna di tracce che sarà proposta ai candidati.

Ciascun candidato svolge la prova scegliendo una delle tre tracce sorteggiate.

Prova di matematica

 Le tipologie di prova previste sono le seguenti:

  1. Problemi articolati su una o più richieste
  2. Quesiti a risposta aperta

La Commissione predispone almeno tre tracce riferite ad entrambe le succitate tipologie.

Nel caso in cui vengano proposti più problemi o quesiti, le relative soluzioni non devono essere dipendenti l’una dall’altra, per evitare che la loro progressione pregiudichi l’esecuzione della prova stessa.

Il giorno della  prova, la Commissione sorteggia la traccia che sarà proposta ai candidati.

Prova di lingue straniere

La prova relativa alle lingue straniere si articola in due sezioni: una per l’Inglese; una per la seconda lingua comunitaria.

La commissione predispone almeno tre tracce scegliendo tra le seguenti tipologie, che possono essere anche tra loro combinate all’interno della stessa traccia:

  1. Questionario di comprensione di un testo
  2. Completamento, riscrittura o trasformazione di un testo
  3. Elaborazione di un dialogo
  4. Lettera o email personale
  5. Sintesi di un testo.

Il giorno della prova, la Commissione sorteggia la traccia che sarà proposta ai candidati riferita sia all’Inglese che alla seconda lingua studiata.

La prova farà riferimento soltanto all’inglese nelle scuole o classi in cui le due ore settimanali della seconda lingua vengono utilizzate per il potenziamento dell’inglese o dell’italiano per gli alunni stranieri.

Nel caso di alunni DSA, dispensati dalla prove scritte di lingua straniera, la sottocommissione  stabilisce modalità e contenuti della prova orale sostitutiva.

Nel caso di alunni DSA esonerati dall’insegnamento delle lingue straniere, la sottocommissione  predispone, se necessario, prove differenziate, coerenti con il percorso svolto in sostituzione delle lingue straniere.

Il voto  da attribuire sarà unico.

Per la scelta della traccia e  la durata della prova leggi qui

Sorteggio tracce

Le tracce sono sorteggiate dalla commissione che, a tal fine, non deve necessariamente riunirsi in composizione Plenaria.

Il sorteggio può essere effettuato alla presenza del Presidente e di alcuni componenti della Commissione medesima.

Colloquio

Il colloquio, condotto collegialmente dalla Sottocommissione, si pone la finalità di valutare:

  • le conoscenze descritte nel profilo finale dello studente secondo le Indicazioni nazionali;
  • le capacità di argomentazione, di risoluzione di problemi, di pensiero critico e riflessivo, di collegamento organico e significativo tra le parti di studio;
  • il livello di padronanza delle competenze di cittadinanza e di quelle nelle lingue straniere.

Per i percorsi ad indirizzo musicale è previsto lo svolgimento di una prova pratica di strumento.

Il colloquio agli esami di stato del I ciclo: i criteri vanno stabiliti prima della riunione preliminare

La nostra guida completa

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur