Esami di Stato al caldo: il CNDDU chiede rimodulazione dell’anno scolastico o aule climatizzate

WhatsApp
Telegram

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani (CNDDU) esprime preoccupazione per le condizioni in cui si stanno svolgendo gli Esami di Stato a causa delle intense ondate di calore che stanno colpendo l’Italia, in particolare il Meridione.

Le elevate temperature, che raggiungono picchi durante le ore centrali della mattinata, stanno mettendo a dura prova studenti e docenti impegnati negli esami, sia scritti che orali. Il CNDDU sottolinea come il caldo intenso possa compromettere la concentrazione e il rendimento degli studenti, influendo negativamente sulla loro prestazione.

Per affrontare questa situazione, il CNDDU propone due soluzioni:

  1. Rimodulare l’anno scolastico: Evitare lo svolgimento degli Esami di Stato nei periodi di forte afa, riprogrammandoli in momenti dell’anno con temperature più miti.
  2. Monitoraggio e climatizzazione delle scuole: Garantire che tutte le strutture scolastiche coinvolte negli esami siano dotate di climatizzatori funzionanti, al fine di prevenire malori e disagi tra studenti e docenti.

Il CNDDU ricorda che l’art. 11 della Legge 11 gennaio 1996, n.23 stabilisce che le strutture scolastiche debbano essere adeguate alle esigenze formative e sociali del territorio. Alla luce dei cambiamenti climatici in atto, è fondamentale adattare le scuole alle nuove condizioni, garantendo un ambiente confortevole e sicuro per tutti.

Le nuove tecnologie sono importanti, ma non sufficienti: un ambiente scolastico adeguato è essenziale per un apprendimento efficace. Il disagio fisico causato dal caldo intenso può portare a gravi problemi di salute, che non devono essere sottovalutati.

Il CNDDU conclude sottolineando l’importanza di investire in strutture scolastiche adeguate, dotate di climatizzatori e di tutti i comfort necessari per favorire l’apprendimento e il benessere degli studenti, anche in vista di eventuali percorsi educativi estivi.

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA