Esami di Stato: presto domanda commissari esterni, ma non si parla di nuovi compensi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nel mese di febbraio sarà emanato il decreto con le indicazioni per la nomina dei commissari esterni per gli Esami di Stato 2019 per la secondaria di secondo grado. 

Il nuovo esame di Stato per la secondaria di II grado presenterà, da giugno 2019, numerose novità sia per gli studenti che per i docenti. Vedi  Maturità 2019: scelti commissari esterni e materie seconda prova, come si svolge il colloquio. Le info utili

Composizione commissioni d’esame

Non vi sono novità per quanto concerne la struttura (3+3+1).

Tre saranno gli insegnanti interni, tre gli esterni e uno come al solito il Presidente.

Novità sono invece previste per i criteri di nomina e per i requisiti (art. 16 commi 4 e 5 del Decreto legislativo 13 aprile 2017 n. 62.

I commissari e il presidente sono nominati dall’USR sulla base di criteri determinati a livello nazionale con decreto del Ministro.

Presso l’USR è istituito l’elenco dei presidenti di commissione, cui possono accedere dirigenti scolastici, nonché docenti della scuola secondaria di secondo grado, in possesso di requisiti definiti a livello nazionale
dal MIUR, che assicura specifiche azioni formative per il corretto svolgimento della funzione di presidente.

La bozza dell’ordinanza

Retribuzione commissari e Presidente

Di tutto si è parlato a proposito dei nuovi Esami di Stato, ma a livello di informazione generalista non viene mai messo in rilievo il fatto che il compenso è fermo ad un decreto del 2007, ormai non adeguato al lavoro che si richiede alla Commissione durante l’espletamento dell’Esame.

Le materie dei commissari esterni. Scarica Tabelle

Versione stampabile
anief banner
soloformazione