Esami, 200mila euro di multa per un quesito errato su Romeo e Giulietta

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Ocr, organizzazione inglese che si occupa di preparare e correggere esami e test per la scuola, ha dovuto pagare una multa di quasi 200mila euro.

Perché? Per un errore in una domanda di un test predisposto per l’esame Gcse (la nostra maturità), come riferisce il “Corriere.it“.

Nella domanda “incriminata” l’Ocr aveva presentato Tibaldo come un membro della famiglia Montecchi e non dei Capuleti.

La domanda ha, naturalmente, disorientato gli studenti, tuttavia nell’ambito della correzione della risposta è stato tenuto conto dell’errore presente nella domanda.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione