Esame terza media 2022, riunione preliminare: tutti gli adempimenti. Calendario

WhatsApp
Telegram

L’organizzazione e lo svolgimento dell’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione a.s. 2021/22 restano disciplinati dal DM n. 741/2017, come leggiamo nell’OM n. 64/2022, emanata dal Ministro dell’Istruzione, ai sensi dell’articolo 1, comma 956, della legge n. 234/2021.

Esame di terza media, due prove scritte e un colloquio. Ecco l’ordinanza ministeriale. SCARICA PDF

Esame di Stato 2021/22

L’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione a.s. 2021/22 consiste in due prove scritte e una orale: una prova scritta relativa alle competenze di italiano; una prova scritta relativa alle competenze logico-matematiche; un colloquio.

L’esame si svolge tra il termine delle attività didattiche e il 30 giugno 2022, salvo diversa disposizione connessa all’andamento della situazione epidemiologica.

Riguardo all’organizzazione e allo svolgimento dell’esame, la succitata ordinanza (articolo 2, comma 10) rinvia all’articolo 5 del DM n. 741/2017 che detta disposizioni sul calendario e sulla riunione preliminare della commissione d’esame.

Calendario

Il calendario delle prove d’esame, ai sensi del succitato DM, è definito dal dirigente scolastico e comunicato dallo stesso al collegio docenti.

Nello specifico, il dirigente definisce le date di svolgimento di:

a) riunione preliminare della commissione;
b) prove scritte, da svolgersi in due diversi giorni anche non consecutivi;
c) colloquio;
d) eventuali prove suppletive (tali prove devono concludersi entro il 30 giugno e comunque, solo in casi eccezionali, entro il termine dell’anno scolastico, salvo diversa disposizione legata all’andamento della situazione epidemiologica).

Riunione preliminare: cosa fa la commissione

In sede di riunione preliminare, la commissione d’esame definisce gli aspetti organizzativi delle attività delle sottocommissioni, nello specifico:

  • stabilisce la durata oraria di ciascuna delle prove scritte, che non deve superare le quattro ore;
  • definisce l’ordine di successione delle prove scritte e l’ordine di successione delle classi per i colloqui;
  • predispone le tracce delle prove scritte, sulla base delle proposte dei docenti delle discipline coinvolte (le tracce devono essere coerenti con i traguardi di sviluppo delle competenze previsti dalle Indicazioni nazionali);
  • definisce i criteri comuni per la correzione e la valutazione delle prove scritte e la valutazione del colloquio;
  • definisce altresì l’articolazione del colloquio [che deve accertare anche il livello di padronanza delle competenze relative alla lingua inglese e alla seconda lingua comunitaria (considerato che, per il 2021/22, non si svolge la prova scritta di lingue straniere), nonché delle competenze relative all’insegnamento dell’educazione civica]; ricordiamo che, per i percorsi ad indirizzo musicale, nell’ambito del colloquio è previsto lo svolgimento di una prova pratica di strumento;
  • individua gli eventuali strumenti che gli alunni possono utilizzare nello svolgimento delle prove scritte (ad esempio il dizionario per la prova scritta di italiano …), dandone preventiva comunicazione ai candidati;
  • definisce le modalità organizzative per lo svolgimento delle prove d’esame per gli alunni con disabilità certificata o con disturbo specifico di apprendimento certificato;
  • assegna gli eventuali candidati privatisti alle singole sottocommissioni, dopo aver esaminato la documentazione presentata (in presenza di candidati privatisti con disabilità certificata, gli stessi sono assegnati ad una o più sottocommissioni in cui sia presente un docente di sostegno).

Evidenziamo che, nella definizione del calendario delle operazioni d’esame, la commissione deve tenere in considerazione le intese dello Stato con confessioni religiose che considerano il sabato come giorno di riposo.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur