Esame terza media 2022, certificazione competenze: quando si redige e quando si rilascia

WhatsApp
Telegram

Agli alunni, che superano l’esame conclusivo del primo ciclo di istruzione, è rilasciata una certificazione delle competenze. Quando, come e chi la redige.

Esami di stato 2021/22

L’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione a.s. 2021/22 è disciplinato dall’OM n. 64/2022, emanata ai sensi dell’articolo 1, comma 956, della legge n. 234/2021. Esame di terza media, due prove scritte e un colloquio. Ecco l’ordinanza ministeriale. SCARICA PDF

L’esame si svolge tra il termine delle lezioni e il 30 giugno (salvo diversa disposizione legata all’andamento della situazione epidemiologica) e consiste in tre prove:

  1. una prova scritta relativa alle competenze di italiano;
  2. una prova scritta relativa alle competenze logico-matematiche;
  3. un colloquio.

Rispetto a quanto previsto dalla normativa ordinaria non si svolge soltanto la prova di lingue straniere (prova unica di lingua inglese e seconda lingua comunitaria).

Prove Nazionali Invalsi

Lo svolgimento delle prove nazionali Invalsi (italiano, matematica e inglese), per l’a.s. 2021/22, non costituisce requisito d’ammissione all’esame di Stato di I grado.

Certificazione delle competenze

Finalità 

Riguardo alla certificazione delle competenze, l’ordinanza ministeriale succitata rinvia al DM n. 742/2017, richiamandone l’articolo 2 e l’articolo 4, commi 2 e 3.

Ai sensi del suddetto DM, la certificazione rilasciata al termine del primo ciclo (ossia agli alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado) descrive:

  • il progressivo sviluppo dei livelli delle competenze chiave e delle competenze di cittadinanza;
  • i risultati del processo formativo al termine della  secondaria di primo grado, secondo una valutazione complessiva relativa alla capacità di utilizzare i saperi acquisiti per affrontare compiti e problemi, complessi e nuovi, reali o simulati.

Modalità e tempistica 

La certificazione delle competenze:

  • è redatta, in sede di scrutinio finale, dal consiglio di classe, utilizzando il modello nazionale allegato (Allegato B) al DM n. 742/2017;
  • è rilasciata ai soli alunni che superano l’esame di Stato;
  • è integrata da due sezioni predisposte dall’Invalsi:

– una sezione descrive i livelli conseguiti dall’alunna e dall’alunno nelle prove nazionali di italiano e matematica;

– un’altra sezione certifica le abilità di comprensione e uso della lingua inglese ad esito della prova scritta nazionale.

Competenze e livelli 

Nel succitato modello B sono elencate le competenze da certificare (secondo il profilo dello studente):

  1. Comunicazione nella madrelingua o lingua di istruzione
  2. Comunicazione nelle lingue straniere
  3. Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia
  4. Competenze digitali
  5. Imparare ad imparare
  6. Competenze sociali e civiche
  7. Spirito di iniziativa
  8. Consapevolezza ed espressione culturale
  9. L’alunno/a ha inoltre mostrato significative competenze nello svolgimento di attività scolastiche e/o extrascolastiche, relativamente a: _________________(Qui il consiglio di classe può aggiungere eventuali altre competenze acquisite dall’alunno – in attività scolastiche e/o extra scolastiche – e ritenute significative dal consiglio medesimo)

Per ciascuna delle sopra riportate competenze il consiglio di classe indica il livello raggiunto dall’allievo:

  • A – Avanzato (Indicatore esplicativo: L’alunno/a svolge compiti e risolve problemi complessi, mostrando padronanza nell’uso delle conoscenze e delle abilità; propone e sostiene le proprie opinioni e assume in modo responsabile decisioni consapevoli)
  • B – Intermedio (Indicatore esplicativo: L’alunno/a svolge compiti e risolve problemi in situazioni nuove, compie scelte consapevoli, mostrando di saper utilizzare le conoscenze e le abilità acquisite)
  • C – Base (Indicatore esplicativo: L’alunno/a svolge compiti semplici anche in situazioni nuove, mostrando di possedere conoscenze e abilità fondamentali e di saper applicare basilari regole e procedure apprese)
  • D – Iniziale (Indicatore esplicativo: L’alunno/a, se opportunamente guidato/a, svolge compiti semplici in situazioni note)

Alunni con disabilità 

Per gli alunni con disabilità certificata, il modello nazionale (allegato B) può essere accompagnato, se necessario, da una nota esplicativa che rapporti il significato degli enunciati, relativi alle competenze del profilo dello studente, agli obiettivi specifici del piano educativo individualizzato.

Candidati privatisti

La certificazione delle competenze non è prevista per i candidati privatisti, considerato anche il fatto che la stessa va redatta in sede di scrutinio finale.

WhatsApp
Telegram

Sei un diplomato ITP e vuoi diventare docente? Pensaci ora! Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata