Esame di Stato ridotto anche quest’anno per la secondaria di II grado? Ansia dei maturandi, risponde il Ministro

Stampa

Didattica a distanza (per le modalità fisiche) e Didattica digitale integrata (per le modalità di erogazione): da oggi fino al 3 dicembre gli studenti della scuola secondaria di II grado, salvo le categorie individuate da apposita nota ministeriale, sono a casa. Non si è più nelle condizioni dello scorso marzo, le scuole e i docenti non si sono fatti trovare impreparati dalla seconda ondata dell’epidemia e hanno già pronto un Piano per le attività.

E dunque la didattica digitale integrata svolta da oggi o già in questi primi mesi come complementare a quella in presenza, non è l’intervento improvvisato di marzo. Più formati i docenti, migliorate le piattaforme, regolamentata (anche se non del tutto) l’erogazione e la modalità.
Non mancano le criticità, continuiamo a parlarne ogni giorno, vi invitiamo a segnalarle a [email protected]

Cosa accadrà dopo il 3 dicembre

Dal punto di vista sanitario, impossibile ancora conoscere quali saranno gli esiti delle restrizione pensate con il DPCM del 3 novembre. Secondo alcuni virologi gli effetti potranno essere chiari solo tra circa venti giorni
Ad avere le idee chiare sulle modalità del ritorno in classe è la Ministra Azzolina, che dice sì ad un potenziamento dei doppi turni e ai testi rapidi nelle scuole. la situazione non è più quella che era a settembre.

Esame di Stato per la scuola secondaria di II grado: come sarà quest’anno?

Ma anche se gli studenti della scuola secondaria rientrassero in classe il 4 dicembre, rimangono comunque 15 giorni di lezione prima della pausa natalizia.
E saremo a gennaio, mese in cui tradizionalmente si comunicano le modalità dell’Esame di Stato. Da anni studenti e insegnanti chiedono di conoscere le modalità ad inizio anno scolastico, ma quest’anno siamo in una fase emergenziale e quindi le decisioni vengono calibrate in base alla situazione contingente.
Lo scorso anno, seppure ormai in fase post prima ondata della pandemia, l’esame di Stato per le classi V della scuola secondaria di II grado è stato ridotto: niente prove scritte, solo colloquio orale, scandito in cinque parti. Spazio all’analisi del testo, al lavoro individuale dello studente, al percorso multidisciplinare, cittadinanza e costituzione, PCTO (ex alternanza scuola lavoro).
E gli studenti di quest’anno? Cresce l’ansia dei maturandi.
Il Ministro al momento non si sbilancia. Ne ha parlato in una intervista al Corriere.it  “È un po’ prematuro, capisco le ansie dei maturandi. Affronteremo il problema” 
Problema rimandato dunque, come già era stato rimandato quello dell’inserimento della nuova Educazione Civica all’interno dell’esame di Stato.

Requisiti di ammissione agli esami di stato

Ricordiamo quali sono al momento i requisiti di ammissione agli esami di stato, con l’avvertenza che le ore di PCTO dello scorso anno non sono state svolte.

  • obbligo di frequenza per almeno tre quarti del monte ore annuale personalizzato, fatte salve le deroghe previste dall’art.14/7 del DP.R n. 122/2009;
  • conseguimento di una votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo discipline, fatta salva la possibilità per il consiglio di classe di ammettere, con adeguata motivazione, chi ha un voto inferiore a sei in una disciplina o in un gruppo di discipline valutate con l’attribuzione di un unico voto;
  • voto di comportamento non inferiore a sei decimi.
  • partecipazione, durante l’ultimo anno di corso, alle prove INVALSI
  • svolgimento delle attività di Alternanza Scuola Lavoro secondo il monte ore previsto dall’indirizzo di studi.

Le date delle prove INVALSI sono già state fissate

V secondaria di secondo grado (prova al computer – CBT)

  • Sessione ordinaria Classi Campione, prove di Italiano, Matematica e Inglese (lettura e ascolto): martedì 2, mercoledì 3, giovedì 4, venerdì 5 marzo 2021
    La scuola sceglie tre giorni tra i quattro proposti
  • Sessione ordinaria Classi NON Campione, prove di Italiano, Matematica e Inglese (lettura e ascolto): da lunedì 1 marzo 2021 a mercoledì 31 marzo 2021
  • Sessione suppletiva Classi NON Campione e Candidati privatisti, prove di Italiano, Matematica e Inglese (lettura e ascolto): da lunedì 17 maggio 2021 a venerdì 21 maggio 2021

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia