Esame di Stato 2019/20: requisiti, indicazioni prima prova e colloquio. Nota

Stampa

Esame di Stato conclusivo dei percorsi di istruzione secondaria di secondo grado a.s. 2019/2020 – indicazioni. Nota Miur.

Con nota n. 2197 del 25 novembre 2019, il Miur fornisce indicazioni sullo svolgimento degli esami di Stato 2020.

Attribuzione credito

Il punteggio totale del credito scolastico da attribuire a ciascuno studente
ammesso all’esame di Stato nel corrente anno scolastico sarà determinato dalla somma del credito già attribuito per il terzo anno di corso, convertito sulla base della tabella apposita, e il credito attribuito per il quarto e il quinto anno di corso utilizzando la tabella denominata “Attribuzione credito scolastico”.

Requisiti ammissione

Ai fini dell’ammissione dei candidati interni all’esame di Stato dell’a.s. 2019/2020, si verifica, oltre al requisito della frequenza scolastica e del
profitto scolastico, anche il requisito della partecipazione, durante l’ultimo anno di corso, alle prove a carattere nazionale predisposte dall’INVALSI e quello dello svolgimento delle attività programmate nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, secondo il monte ore previsto dall’indirizzo di studi.

Per i candidati esterni si applicano le analoghe disposizioni previste dall’art.14, comma 3, del d.lgs. 62/2017.

Prima prova – Traccia di ambito storico

Com’è noto, il Ministro ha inteso prevedere, con D.M. n°
1095 del 21 novembre 2019, che almeno una delle tracce della tipologia B (analisi e produzione di un testo argomentativo) debba riguardare l’ambito storico.

Colloquio

Come riferito, il Ministro non intende più rinnovare la procedura di
assegnazione del materiale ai candidati, rimanendo fermo quanto disposto dall’art. 17, comma 9, del d.lgs. n° 62/2017 circa l’avvio del colloquio mediante l’analisi da parte dello studente dei materiali preparati dalla commissione d’esame in un’apposita sessione di lavoro, con l’immutata finalità di “verificare l’acquisizione dei contenuti e dei metodi propri delle singole discipline, la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e
di collegarle per argomentare in maniera critica e personale anche utilizzando la lingua straniera”, materiali che dunque devono consentire un approccio multidisciplinare.

Maturità, non ci sarà il sorteggio tra tre buste, torna il tema di Storia

Maturità 2020, Fioramonti: pronta la circolare, abolite le buste al colloquio. Video

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur