Esame di maturità, novità: all’orale anche l’analisi del testo

Stampa

Novità in arrivo per i maturandi che faranno gli esami di Stato quest’anno, all’orale ci sarà l’analisi del testo. Oggetto del colloquio anche l’alternanza scuola-lavoro.

Esame orale

Non sarà solo oggetto dello scritto, ma anche dell’orale. L’anali del testo avrà uno spazio doppio e avrà peso nella valutazione dei candidati. Infatti, i candidati, secondo le ultime indicazioni sulle novità degli esami, dovranno saper analizzare testi, documenti, esperienze, progetti, problemi con il fine di verificare l’acquisizione dei contenuti e dei metodi propri delle singole discipline, la capacità argomentativa e critica.

Alternanza scuola-lavoro

Non sarà più criterio per l’ammissione, ma sarà oggetto del colloquio da parte dei candidati, come previsto nel summenzionato decreto n. 62/2017.Gli studenti dovranno esporre, mediante una breve relazione e/o un elaborato multimediale, l’esperienza di alternanza scuola-lavoro

Prove scritte

Per quanto riguarda, invece, le prove scritte, i candidati dovranno affrontarne due.

La prima prova consisterà in una redazione di un elaborato con differenti tipologie testuali: artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico.

Seconda prova, invece sarà: grafica o scritto-grafica, compositivo/esecutiva, musicale e coreutica. Verterà su più discipline caratterizzanti il corso di studio.

Il nostro speciale sugli esami

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile