Esame con le tre buste, solo un esperimento o sarà definitivo? Lettera

ex

Mario Bocola – Hanno destato tanto clamore le “famose” tre buste della prova orale del nuovo Esame di Maturità e a gettare panico tra gli studenti (per poi tranquillizzarli) è stato il Ministro dell’Istruzione Bussetti.

Molto controversi i pareri degli studenti che hanno approvato (e disapprovato) la nuova formula dell’Esame di Stato cambiato in corso d’anno scolastico.

I materiali contenuti nelle tre buste riguardavano fonti iconografiche, articoli di giornali da cui lo studente doveva collegare tutte le discipline partendo, ovviamente, dal documento interno alle buste preparate dalla commissione esaminatrice.

Gli studenti hanno trovato con poche difficoltà a fare i collegamenti se non quelli che erano preparati adeguatamente in tutte le discipline.

Tuttavia l’Esame di Maturità 2019 è in corso d’opera e sarà ricordato come l’esame delle tre buste. Sarà riconfermato per l’anno prossimo questa tipologia di orale o subirà nuovi ritocchi? Chissà, staremo a vedere.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia