Erasmus o anno di scuola all’estero? Ecco otto consigli per la valigia

WhatsApp
Telegram

Settembre, tempo di rinnovi e di nuove partenze. Molti studenti italiani vedono in questo mese l’inizio di una nuova avventura: un anno all’estero o l’Erasmus. E la preparazione diventa cruciale, soprattutto per quel che riguarda la valigia.

La Generazione Z sta mostrando un interesse crescente verso le esperienze all’estero. Nel solo anno passato, quasi 10.000 studenti italiani hanno scelto di passare un periodo all’Estero, prediligendo mete come Stati Uniti, Canada, Australia e Regno Unito. E non è solo una moda delle scuole superiori: il fenomeno Erasmus sta crescendo rapidamente, con un aumento del 36% delle adesioni nel 2022, e con destinazioni top come Spagna, Francia, Germania e Portogallo.

Ma una volta decisa la destinazione, come si fa a preparare la valigia perfetta? Stefano Maglietta, esperto di Skyscanner, suggerisce:

  1. Fare una lista delle cose da portare, per assicurarsi di non dimenticare nulla e per evitare di portare il superfluo.
  2. Arrotolare gli indumenti e metterli sottovuoto, una strategia che salva spazio e mantiene gli abiti in ordine.
  3. Usare degli organizer per sfruttare al massimo lo spazio.
  4. Evitare i libri cartacei e preferire e-book, risparmiando spazio e peso.
  5. Pesare il bagaglio prima della partenza, per evitare brutte sorprese in aeroporto.
  6. Scegliere una valigia leggera che, oltre a garantire resistenza, aiuta a risparmiare sul peso.
  7. Rendere riconoscibile la propria valigia con etichette, adesivi o localizzatori GPS come AirTag o Tile.
  8. Massimizzare l’uso del bagaglio a mano inserendo oggetti di valore e un cambio di vestiti.

Il viaggio all’estero può rappresentare uno degli eventi più trasformativi della vita di uno studente. Con questi consigli, puoi partire sicuro e pronto per l’avventura!

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri