Erasmus+, aumentata la partecipazione italiana: 2027 docenti in mobilità in Europa

di redazione
ipsef

Erasmus+ costituisce un importante smezzo di confronto e scambio di conoscenze, come testimonia il crescente interesse degli italiani.

E’ quanto emerge dai dati nazionali relativi alla partecipazione a Erasmus+ 2014-16.

In particolare, la partecipazione italiana è cresciuta notevolmente nel 2016.

“Questa’anno – leggiamo sul sito sull’Indire – il budget per sostenere attività di mobilità e progetti di cooperazione nei settori scuola, università ed educazione degli adulti è di oltre 104 milioni di euro e i fondi sono così ripartiti: circa 72 milioni di euro per l’università, circa 27 milioni per la scuola e 5 milioni e mezzo per l’educazione degli adulti.”

L’incremento della mobilità ha riguardato soprattutto gli studenti universitari.

Per quanto riguarda la scuola, sono stati autorizzati 97 progetti di mobilità, tramite i quali le istituzioni scolastiche mandano all’estero docenti per esperienze di insegnamento, formazione e job shadowing.

Le scuole coinvolte nei suddetti progetti sono 672, mentre il numero di insegnanti in mobilità in Europa sono 2027.

In crescita pure i dati relativi allo scambio di buone pratiche tra scuole europee: “480 progetti autorizzati, di cui 44 istituti coordinatori e 436 scuole partner all’interno di progetti coordinati da istituti scolastici di altri Paesi”.

Scheda sintetica con i dati nazionali della partecipazione a Erasmus+ 2014-2016

Sito Erasmus+ Indire

Sito eTwinning Italia

Sito EPALE Italia

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione