Iscrizioni, Emilia Romagna prima per gli istituti professionali

WhatsApp
Telegram

Le iscrizioni per l’anno scolastico 2022/2023 in Emilia-Romagna registrano una maggior richiesta di istituti tecnici e professionali (52,2%) a svantaggio dei licei (47,8%). Si tratta di un dato di gran lunga superiore alla media nazionale, dove la richiesta per gli istituti si attesta al 12,7%.

Lo rende noto l’Ufficio scolastico regionale (Usr) attraverso un comunicato dove si spiega che sono quasi 111mila le domande effettuate, l’88% delle quali con la procedura di iscrizione online che non vede l’intermediazione delle scuole. Il dato delle iscrizioni è in lieve flessione rispetto ai due anni precedenti.

Tra i licei è lo scientifico a guidare la classifica, con il 44% delle preferenze, seguito dalle scienze umane (21%) e dall’artistico (11%). Negli istituti tecnici il 66% degli studenti ha scelto il percorso tecnologico, mentre nei professionali il commerciale e l’alberghiero si dividono quasi la metà delle iscrizioni.

Esaminando le scelte dei ragazzi e delle famiglie: al primo posto restano i licei, che hanno registrato il 47,8% delle domande, seguono i tecnici con il 36,1% e i professionali con il 16,1%delle domande (14,1% riferite ai percorsi quinquennali e 2% riferite ai percorsi IeFP).

L’interesse per gli Istituti professionali – a livello nazionale – cresce di quasi un punto, dall’11,9% al 12,7%. L’Emilia Romagna è la prima nella scelta di istituti tecnici.

nota Usr

Iscrizioni 2022/2023, i primi dati: il 56% sceglie il liceo. In crescita Tecnici e Professionali

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur