Emergenza supplenze, cercare docenti su FB: l’ extrema ratio di un DS di Torino

WhatsApp
Telegram

“AAA cercasi docenti di sostegno per la scuola primaria. Le graduatorie sono esaurite e anche le domande di messa a disposizione. Chi è in possesso del titolo di accesso (diploma magistrale abilitante oppure laurea in Scienze della formazione primaria) e ha voglia di lavorare a Torino presso l’IC Corso Racconigi mi scriva in privato. Grazie”.

Questo post è della dirigente di un istituto comprensivo di Torino comparso su Facebook ieri mattina: è l’ultimo tentativo in extrema ratio di trovare un insegnante di sostegno fino a giugno per un bambino certificato in corso d’anno
“Ho cercato presso altre scuole, ma niente – spiega la dirigente alla Stampa di Torino, – non ci sono abbastanza insegnanti per i posti che servono. Io penso che, negli anni, si sia talmente sminuito il ruolo dell’insegnante che nei giovani è diminuita drasticamente la voglia di scegliere questa professione quale lavoro privilegiato. E questo è il risultato: non ci sono più maestri!”.

Nel corso della giornata sono arrivate alcune offerte da Torino e anche da altre regioni.

“Purtroppo, tutte da persone con diplomi o lauree che non sono utili: diplomati di liceo o istituto tecnico, laureati in pedagogia o psicologia. Per le supplenze brevi abbiamo già anche assunto tirocinanti, ma questa è una cattedra vacante che si è aggiunta durante l’anno e i soli titoli utili sono la laurea in scienze della formazione primaria oppure il diploma magistrale pre-2001. Postare un’offerta su Facebook è davvero l’ultima risorsa: se avessi avuto alternative non l’avrei fatto”

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur