Emergenza supplenze, Anief chiede il ritorno del doppio canale col decreto PA per non perdere la metà delle assunzioni autorizzate dal Mef

WhatsApp
Telegram

“Il sindacato è favorevole ad assumere dalla prima fascia per posti di sostegno, ma vorremmo che si assumesse anche per i posti comuni ed anche dalla seconda fascia delle Gps”: ad affermarlo è Marcello Pacifico, presidente del sindacato Anief sulle 90 mila assunzioni nella scuola previste anche dal Decreto Legge PA – Pnrr 44/2023 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 23 aprile, appena giunto all’esame delle Commissioni riunite I e XI della Camera, alle quali Anief ha fatto pervenire decine di emendamenti per garantire, tra le altre cose, la continuità didattica e la possibilità reale di specializzare più docenti di sostegno.

“Queste fasce – ha detto il sindacalista autonomo a Teleborsa – sono utilizzate per chiamare i 250.000 supplenti che ogni anno lavorano con i nostri ragazzi. Chiamando e individuando i candidati dalle graduatorie di tali fasce, saremmo in grado di coprire almeno il 50% dei posti disponibili rispetto al concorso. Altrimenti, il rischio è quello di perdere la metà dei posti autorizzati di immissioni in ruolo come è accaduto negli ultimi anni”.

Pacifico ha ricordato che “ogni anno sono programmate 100.000 immissioni in ruolo, ma solo 50.000 vengono coperte: questo vuol dire che aumenta la precarietà e viene compromessa ancora di più la continuità didattica. Quindi, per evitare ciò, riteniamo che si debbano assumere i precari da tutte le fasce delle graduatorie Gps, nel caso in cui non siano in possesso di una specializzazione: l’obiettivo – ha concluso il sindacalista autonomo – è quello di fornire loro la possibilità di conseguire l’abilitazione nell’ambito del nuovo percorso universitario prima di assumere un ruolo in via definitiva”.

Questi temi verranno toccati, almeno in parte, anche oggi, alle ore 14, quando una delegazione del giovane sindacato sarà ricevuta in audizione dalla VII Commissione del Senato per discutere sull’insegnamento dell’educazione finanziaria nelle scuole (poco prima, alle ore 12, in X Commissione l’Anief dirà la sua anche partecipando all’audizione Cisal sul decreto legge, n. 48 sulle ‘misure urgenti per l’inclusione sociale e l’accesso al mondo del lavoro’). Mercoledì 17, alle ore 15, l’organizzazione sindacale si recherà all’Aran, per la prosecuzione delle trattative sul rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro 2019-21, per un incontro sul personale scolastico.

WhatsApp
Telegram

Corsi di inglese: lezioni ed esami a casa tua. Orizzonte Scuola ed EIPASS, scopri l’offerta per livello B2 e C1