Emergenza docenti di sostegno, Ruffino (AZ): “Senza continuità educativa, l’inclusione scolastica per i ragazzi con disabilità rimane un miraggio”

WhatsApp
Telegram

L’attenzione ai minori, in particolare quelli con disabilità, è una tematica sempre più pressante che necessita di interventi immediati e incisivi da parte delle istituzioni. Daniela Ruffino, membro di Azione e della Commissione parlamentare per l’Infanzia e l’Adolescenza, non ha mancato di far sentire la sua voce su questo delicato argomento.

Il punto focale della discussione verte sul persistente deficit di supporto pubblico nelle scuole, una situazione che Ruffino descrive come “inaccettabile”. Il suo appello è rivolto direttamente al Ministro Valditara, sollecitato a prendere in mano la situazione e ad agire con decisione.

La problematica principale evidenziata dalla deputata riguarda la mancanza di docenti di sostegno. Non solo sono in numero insufficiente, ma molti tra quelli presenti non vantano le competenze necessarie per svolgere un ruolo tanto cruciale. Inoltre, vengono frequentemente assegnati in maniera tardiva e, in molte circostanze, in sedi diverse da quelle di origine. Questa assenza di continuità ha ripercussioni dirette e gravose sulla crescita, sull’apprendimento e sullo sviluppo degli alunni con disabilità, i quali si trovano a dover fare i conti con un costante avvicendarsi di insegnanti.

Ruffino sottolinea come il Ministro Valditara sia a conoscenza di tali criticità e si auspica un suo intervento tempestivo. “Senza continuità educativa, l’inclusione scolastica per i ragazzi con disabilità rimane un miraggio”, osserva la deputata.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri