Emendiamo l’Invalsi

di Lalla
ipsef

Bruno Moretto – Nel decreto n. 5 del 9/02/12, che deve essere approvato entro il 9/04/12 (semplificazioni) c’è un articolo (art. 51, c.2) che intende obbligare tutte le scuole a somministrare a tutti gli studenti delle classi coinvolte (2, 5, elementare, 1, 3, media, 2, 5 superiore) i test Invalsi.

Bruno Moretto – Nel decreto n. 5 del 9/02/12, che deve essere approvato entro il 9/04/12 (semplificazioni) c’è un articolo (art. 51, c.2) che intende obbligare tutte le scuole a somministrare a tutti gli studenti delle classi coinvolte (2, 5, elementare, 1, 3, media, 2, 5 superiore) i test Invalsi.

13 associazioni della scuola hanno lanciato una raccolta di firme on line che trovate su www.scuolaecostituzione.it e su www.retescuole.net che sostiene un emendamento per annullare questo obbligo e affidare alla libera scelta delle scuole la gestione dei test.

Una rilevazione campionaria e non censuaria deve essere usata per la valutazione di sistema, come nella maggioranza dei paesi europei, ed elimina la possibilità di usare i test per valutare anche le scuole e gli insegnanti.

L’emendamento verrà inviato alle commissioni scuola di Camera e Senato.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione