Emendamenti a Legge di stabilità. Chiesto ingresso in graduatoria esaurimento per TFA, PAS, SFP e Concorso. Ridurre esternalizzazioni e aumentare assunzioni ATA

di redazione
ipsef

red – Presentati anche emendamenti su edilizia scolastica, un piano straordinario per l’integrazione lavorativa dei laureati nel Mezzogiorno, uno stanziamento di fondi per libri scolastici. Facciamo una cernita degli emendamenti più significativi che riguardano il mondo della scuola.

red – Presentati anche emendamenti su edilizia scolastica, un piano straordinario per l’integrazione lavorativa dei laureati nel Mezzogiorno, uno stanziamento di fondi per libri scolastici. Facciamo una cernita degli emendamenti più significativi che riguardano il mondo della scuola.

Edilizia scolastica

Al fine di ripulire le scuole dall’amianto, come stabilito dal comma 8-ter, dell’articolo 18, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, gli onorevoli leghisti Grimoldi, Guidesi, Borghesi, Matteo Bragantini, hanno presentato un emendamento con il quale si autorizza la spesa di 100 milioni di euro per ciascuno degli anni 2014, 2015 e 2016.
Al fine di velocizzare le operazioni per l’assegnazione dei fondi, è prevista la presentazione da parte degli enti locali di progetti degli interventi immediatamente cantierabili alle regioni entro il 28 febbraio di ciascun anno e le regioni presentano le graduatorie al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca entro il 31 marzo di ciascun anno che, con apposito decreto, da emanare entro il 15 aprile di ciascun anno, provvede all’assegnazione delle risorse agli enti locali. L’affidamento dei lavori deve avvenire entro i 4 mesi successivi dall’assegnazione delle risorse.

Misure per i laureati del Mezzogiorno

L’On. Attaguile del PDL, ha presentato un emendamento che prevede l’attuazione di un piano plurennale per l’integrazione lavorativa dei giovani laureati nel Mezzogiorno.
Il Piano è finalizzato alla promozione di iniziative atte a favorire le esperienze di lavoro di giovani laureati meridionali, con particolare riferimento all’area della ricerca, della diffusione delle nuove tecnologie e della valorizzazione del patrimonio culturale ed audiovisivo. Il Piano dispone altresì le misure di coordinamento per la utilizzazione delle risorse finanziarie attivabili sulla base della legislazione vigente, ad integrazione delle risorse di cui al comma successivo. Per le finalità di cui al presente comma è autorizzata la spesa di 100 milioni di euro per ciascuno degli anni del triennio 2014-2016.

Riduzione servizi esternalizzati e immissioni in ruolo ATA

Emendamento del Movimento 5 stelle (Luigi Gallo, Vacca, Brescia, Marzana, Valente, Di Benedetto, Battelli, D’Uva, Castelli, Cariello, Currò, Caso, D’Incà, Sorial, Brugnerotto) che chiede, per l’attuazione delle misure di politiche attive del lavoro finalizzate alla definitiva stabilizzazione occupazionale, a decorrere dall’anno scolastico 2014-2015, il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca (MIUR), un piano di ridimensionamento delle esternalizzazioni dei servizi corrispondenti alle mansioni spettanti al personale ATA, da concludersi entro l’anno scolastico 2016-2017. Al ridimensionamento, i parlamentari chiedono di dar seguito ad un piano di assunzione di personale ATA relativo ai posti lasciati liberi. È riconosciuta, altresì, la possibilità, in deroga rispetto ai titoli di accesso, di inserimento in graduatoria del suddetto personale dipendente dalle ditte esterne, assunto anche con contratti di collaborazione, in virtù del servizio prestato presso le scuole, con modalità da definirsi mediante regolamento del MIUR da emanarsi entro 60 giorni dall’entrata in vigore della presente legge.

Stanziamento fondi per libri scolastici

La Centemero, responsabile scuola di FI, ha presentato un emendamento con il quale si chiede sostegno per l’acquisto di libri di testo e di altri contenuti didattici, anche digitali, relativi ai corsi d’istruzione scolastica, in misura non superiore a 300 euro per ogni studente.

Apertura graduatorie ad esaurimento

L’On Caruso chiede, in previsione dell’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento degli insegnanti relative al triennio 2014/2015 – 2016/2017, che venga data possibilità di presentazione della domanda di inserimento nella terza fascia delle suddette graduatorie alle seguenti categorie:

  1. docenti che hanno conseguito l’abilitazione attraverso i percorsi abilitanti istituiti ai sensi del DM 10 settembre 2010, n. 249, del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca;
  2. docenti inseriti nelle graduatorie di merito del concorso a cattedra di cui al DDG 24 settembre 2012, n. 82;
  3. docenti in possesso di laurea in Scienze della Formazione Primaria.

Chiede, inoltre, di poter far presentare domanda con riserva a coloro che, pur non avendo ancora concluso il percorso abilitante, risultino iscritti ad uno dei percorsi abilitanti di cui al citato decreto ministeriale 249/2010 e al DDG n. 58 del 25 luglio 2013, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale IV serie speciale concorsi n. 60 del 30 luglio 2013. 1. 595.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione