Emanuel “studenti confondono capitali e Stati”. Ripensare studio della geografia

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il rettore dell’Università, Cesare Emanuel, docente di Geografia Economica in occasione di un convegno nazionale organizzato dall’Università Piemonte Orientale (Upo) per gli insegnanti della materia, secondo quanto riportato da “La Stampa”, commenta così le carenze che gli studenti italiani evidenziano in geografia: “Siamo nella patria dei geografi ma gli studenti confondono capitali e Stati”.

“In tivù e sui mezzi di comunicazione – evidenzia ancora Emanuel -spopolano chef, storici, sociologi e tuttologi. Dove sono finiti i geografi”

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione