Eliminazione esoneri e semiesoneri: risparmio da supplenze 100 milioni lordo Stato, a regime

Stampa

In attesa che il Governo intervenga spiegando come dovranno avvenire gli esoneri e i semiesoneri nella scuola a seguito della loro abolizione nella Legge di Stabilità. Contiamo a quanto ammonterà il risparmio.

In attesa che il Governo intervenga spiegando come dovranno avvenire gli esoneri e i semiesoneri nella scuola a seguito della loro abolizione nella Legge di Stabilità. Contiamo a quanto ammonterà il risparmio.

La Legge di Stabilità abroga l’articolo del Testo Unico sulla scuola che prevede la possibilità per i professori collaboratori dei dirigenti scolastici di ottenere l’esonero o il semiesonero dall’insegnamento.

Nell’anno scolastico 2014/2015 l’esonero completo interessa tre circoli didattici con almeno 80 classi, 1.119 istituti comprensivi e 469 scuole secondarie di secondo grado con almeno 55 classi. Il semiesonero interessa, invece, 2.056 istituti comprensivi e 1.049 scuole secondarie di secondo grado con un numero di classi pari ad almeno 40 ma inferiore a 55.

Considerando che lo stipendio lordo Stato di un supplente annuale, compresa anche l’IVC (Indennità di Vacanza Contrattuale), è pari ad euro 31.909,92 nella scuola dell’infanzia e primaria e ad euro 34.400,44 nella scuola secondaria di secondo grado il risparmio è di circa 102 milioni.

Per l’anno 2015 le economie sono rapportate ai 4/12 in relazione all’anno scolastico.

Effetti sui saldi 2015 2016 2017 e seg.
  34.261.055,05 102.783.165,14 102.783.165,14

Tutto sulla Legge di Stabilità

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata