Elezioni rinviate tra 15 settembre e 15 ottobre, M5S: stop seggi nelle scuole. Domani interrogazione in Commissione Affari Costituzionali

Stampa

“La scelta di rinviare le elezioni in una data tra il 15 settembre e il 15 ottobre non deve ricadere negativamente sulle scuole.

Sin dal suo ingresso in Parlamento il MoVimento 5 Stelle chiede che si trovino seggi alternativi alle scuole in modo da non interrompere le lezioni. Oggi l’88% dei seggi si trova all’interno di edifici scolastici e questa situazione è inaccettabile. La pandemia ha finalmente messo a nudo questo problema e ha spinto il Ministero dell’Interno a lavorare a una soluzione. I sindaci hanno già ricevuto le prime istruzioni, ma bisogna fare di più per ridurre al minimo il disagio per insegnanti, alunni e famiglie.”

Lo dichiarano i deputati M5S, Giuseppe Brescia, presidente della commissione Affari Costituzionali, e Vittoria Casa, presidente della commissione Cultura, che sul tema hanno presentato un’interrogazione a risposta immediata al Ministro dell’Interno in commissione Affari Costituzionali. Il Ministero risponderà all’interrogazione nella seduta di domani, mercoledì 10 marzo, alle ore 13,45.

“L’anno scorso, in occasione del referendum che si è tenuto il 20 e 21 settembre, si è ottenuto un primo piccolo risultato. Solo 471 comuni su circa 8mila hanno previsto lo spostamento di 1464 sezioni elettorali, una quota pari a poco più del 2% del totale. Noi ringraziamo i circa 500 sindaci per il loro impegno, ma serve una spinta più forte per abbandonare quest’anacronistica consuetudine. Saranno più di 1200 i comuni coinvolti dalle elezioni amministrative, di cui 6 capoluogo di regione e 14 di provincia, e si voterà in tutti i comuni della Calabria per le elezioni regionali. Chiediamo una soluzione definitiva. Non possono essere sempre le scuole a pagare” aggiungono Brescia e Casa.

L’interrogazione è stata sottoscritta dai deputati Baldino, De Carlo, Dieni, Tripodi e Vacca.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur