Elezioni politiche, Anief: lunedì 5 settembre 12 politici candidati a confronto sui temi dell’Istruzione

WhatsApp
Telegram

Con l’inizio del nuovo mese la campagna elettorale che porterà alle urne il 25 settembre entra nel vivo. Con la scuola che, indistintamente tra tutti i partiti politici, si conferma tra i temi più dibattuti e considerati sempre più spesso delle priorità su cui intervenire nella prossima legislatura.

Anief ne prende atto e rilancia: infatti, ha previsto di analizzare ogni giorno i programmi dei vari partiti mettendo a confronto vari politici che si candidano per un posto in Parlamento nei prossimi cinque anni. Si parte lunedì prossimo, 5 settembre: il sindacato ha previsto un primo evento nazionale, che metterà a confronto le posizioni e i progetti di ben dodici politici appartenenti ai partiti principali in competizione il prossimo 25 settembre. In quell’occasione, Anief darà quindi “voce” a ognuno di essi, incentrando il confronto proprio sugli interventi e i progetti che hanno intenzione di attuare per gli istituti scolastici, la didattica, gli studenti e il personale della scuola.

Le conclusioni del confronto on line del 5 settembre saranno affidate a Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief: “Sembra che la politica – spiega il sindacalista autonomo – abbia compreso l’importanza per la società tutta di gestire al meglio la scuola e di affrontare al meglio gli annosi problemi che la affliggono, a iniziare dalle strutture fatiscenti, dagli organici insufficienti e dal precariato cronico. Oltre che da una carenza storica di fondi per il settore, che si ripercuote anche sui contratti perennemente in ritardo e che assicurano al personale degli stipendi non all’altezza dei compiti assolti”.

“I politici stanno prendendo coscienza dei problemi: in questi giorni stanno assumendo impegni rilevanti, non solo a livello propagandistico e di promesse elettorali. L’istruzione sembra essere collocata finalmente al centro dei programmi politici: è giusto – conclude Pacifico – che quindi adesso i candidati ci mettano la ‘faccia’ ed esprimano il loro parere su punti cardini, partendo dalla centralità dello studente e dal superamento dei problemi irrisolti”.

Il 5 settembre è previsto il primo incontro: l’evento potrà essere seguito in diretta dalla pagina Facebook del giovane sindacato. A moderare gli interventi sarà Andrea Carlino, giornalista di Orizzonte Scuola. Dal giorno dopo, fino al 23 settembre, seguiranno ulteriori incontri di approfondimento sul territorio.

La locandina dell’evento del 5 settembre.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur