Elezioni. Orellana (Aut): “Individuare edifici pubblici alternativi alle scuole per seggi elettorali”

Stampa

"Nel nostro Paese, durante le consultazioni elettorali e referendarie, la maggior parte delle scuole ospitano seggi elettorali, con la conseguenza di arrecare disagi agli insegnanti, costretti ad interrompere il programma didattico, di ledere il diritto all'istruzione degli studenti e di aggravare di maggiori oneri le famiglie."

"Nel nostro Paese, durante le consultazioni elettorali e referendarie, la maggior parte delle scuole ospitano seggi elettorali, con la conseguenza di arrecare disagi agli insegnanti, costretti ad interrompere il programma didattico, di ledere il diritto all'istruzione degli studenti e di aggravare di maggiori oneri le famiglie."

Così in una nota il senatore Luis Alberto Orellana (Gruppo per le Autonomie Psi-Maie) che ha presentato un'interrogazione al governo per chiedere, in accordo con l'Associazione Nazionale Presidi, "la previsione di una anagrafe degli edifici pubblici, così da individuare sedi più opportune dove insediare i seggi elettorali in alternativa agli edifici scolastici, e garantire il regolare svolgimento delle lezioni."

Ufficio stampa sen. Luis Alberto Orellana (Gruppo per le Autonomie Psi Maie)

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!