Elezioni in ambienti diversi dalle scuole? “Meglio anticipare l’inizio delle lezioni per non perdere giorni”

Stampa

Ad esprimere il concetto è stata il Ministro Elena Bonetti, per le Pari opportunità e la Famiglia, ospite di 24 Mattino su Radio24. In questo modo si inserisce nel dibattito sulle elezioni e il pericolo, per gli studenti, di perdere ulteriori giorni di scuola a causa delle procedure legate all operazioni di seggio.

“Il ministero dell’Istruzione sta lavorando per riaprire le scuole dal 1 settembre per il recupero della formazione dei debiti, per gli studenti che li hanno accumulati.  -ha detto – Ha  proposto la riapertura al 14 settembre, e c’è il tema delle elezioni,  che non riguarda tutte le scuole. Il ministero dell’Interno sta valutando se è possibile trovare delle alternative. Io sostengo la proposta del ministro dell’Istruzione di anticipare il più possibile la riapertura delle scuole, sia per la parte del recupero sia per l’inizio delle lezioni, non solo per un tema di gestione familiare ma perché c’è il tema prioritario del diritto all’istruzione”.

No elezioni nelle scuole, l’impegno di Conte per non perdere lezioni. E’ mission possible o impossible?

Stampa

Personale all’estero: certificazione Inglese B2 e corso on-line Intercultura con CFIScuola!