Elezioni, fondo di 2 milioni di euro per i comuni che entro metà luglio trovano sedi alternative alle scuole

Stampa

“Le elezioni non possono fermare le lezioni. Per questo grazie all’impegno della senatrice Mantovani e dei senatori del MoVimento 5 Stelle abbiamo fatto approvare un emendamento al dl sostegni che stanzia 2 milioni di euro per i comuni che entro metà luglio troveranno sedi alternative alle scuole per i seggi elettorali”.

“In autunno si voterà in più di 1300 comuni e in tutti i comuni calabresi e il rinvio delle elezioni non può creare disagi per insegnanti, alunni e famiglie” lo dichiarano Giuseppe Brescia e Vittoria Casa (M5S), presidenti delle commissioni Affari Costituzionali e Cultura della Camera.

“Con questo fondo vogliamo dare un incentivo concreto ai sindaci per superare una cattiva pratica anacronistica. È il primo passo di un percorso che dovrà coinvolgere tutti i comuni d’Italia alle prossime politiche. Sul territorio nazionale l’88% dei 61.562 seggi elettorali si trova all’interno di edifici scolastici e lo scorso anno, in occasione del voto referendario, in tutta Italia sono stati solo 471 su circa 8.000 i comuni che hanno previsto lo spostamento di 1.464 sezioni elettorali per una quota pari a poco più del 2 per cento del totale. Bisogna iniziare a fare molto di più.” aggiungono Brescia e Casa.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata