Elezioni del Consiglio di Istituto triennio 2021/2024, sicurezza e riservatezza del voto online: modello di verbale da scaricare

WhatsApp
Telegram

Ai sensi dell’art.37 del D. L.vo n.297/94, il consiglio di istituto si intende validamente costituito anche nel caso in cui non tutte le componenti abbiano espresso la propria rappresentanza. Per quanto non previsto nei vari decreti fatti propri dai dirigenti scolastici, si fa espresso rinvio alle norme di cui al D.Lvo n.297/94 e alle OO.MM. nonché alle circolari, note relative alle prescrizioni per impedire il dilagare della pandemia sul territorio nazionale.

Segretezza e riservatezza in caso di votazione on line

Questo periodo di pandemia ha costretto le scuole a trovare una soluzione per poter svolgere a distanza le elezioni degli organi collegiali, dei genitori per tutti gli ordini di scuola e anche degli studenti per le scuole superiori.

È chiaro che – scrive Gaetano Tascone (strepitoso School Insider. Animatore digitale. Docente certificato di Google, livello 1 e livello 2) questa volta il problema si risolve garantendo due aspetti legali. Analizziamoli.

Sicurezza del voto

Sicurezza, intesa come certezza che a votare siano realmente le persone interessate, attraverso la certificazione degli utenti che votano.

Riservatezza del voto

La soluzione che vogliamo proporre, è quella che ha adottato l’istituto superiore in cui insegna il professore Gaetano Tascone, e che prevede l’utilizzo di moduli Google della Workspace for Education.

Per garantire i 2 aspetti legali si utilizzano 2 moduli diversi allineati ai due momenti fondamentali dell’elezione:

  • La firma, dopo l’identificazione (a certificazione della partecipazione al voto).
  • La votazione segreta.

Il primo modulo

Nel primo modulo l’utente è identificato attraverso username e password del workspace; essendo necessario attivare la raccolta degli indirizzi mail.

Il secondo modulo

Nel secondo modulo, scrive Gaetano Tascone, si inserisce sempre il vincolo di risposta e quindi di partecipazione alla nostra struttura scolastica, ma in questo caso non vengono raccolti gli indirizzi per garantire la riservatezza del voto.

Caratteristiche dei Moduli e Modelli da scaricare

A seguire alcune delle caratteristiche relative ai moduli.

Modulo della firma

Il primo modulo che vedremo è quello della firma e sarà l’unico indirizzo che dovremo comunicare agli aventi diritto.

Modulo per l’elezione del consiglio di istituto per studenti

Il secondo modulo che proponiamo è quello relativo all’elezione del consiglio di istituto, in cui ci sono anche le liste e i relativi candidati per lista.

Elezioni organi collegiali scuola Moduli di Google

In caso di elezioni di organi collegiali della scuola, il modulo è organizzato in sezioni, dove nella prima sezione ci sono l’elenco delle liste o gli screenshot delle liste.

Scelta la lista, l’elettore verrà rimandato nella sezione specifica, con l’elenco dei componenti della lista scelta, dove potrà selezionare un massimo di candidati previsto (nel file che abbiamo messo a disposizione il numero massimo di preferenze è 2).

Naturalmente, in caso di lista unica, il modulo sarà unico.

Elezioni organi collegiali scuola Moduli di Google: la non scelta

Altra cosa importante è non mettere obbligatorie le risposte in queste sezioni, in modo da poter anche consentire l’espressione della “non scelta”. Unica possibilità non prevista in questo caso, rispetto ad elezioni classiche, è la scheda nulla, ma tutte le altre espressioni di voto sono garantite.

L’attribuzione dei seggi

Per l’assegnazione del numero dei consiglieri a ciascuna lista si divide ciascuna cifra elettorale successivamente per 1, 2, 3, 4 … sino a concorrenza del numero dei consiglieri da eleggere e quindi si scelgono, fra i quozienti così ottenuti, i più alti, in numero eguale a quello dei consiglieri da eleggere, disponendoli in una graduatoria decrescente. Ciascuna lista ha tanti rappresentanti quanti sono i quozienti ad essa appartenenti, compresi nella graduatoria. A parità di quoziente, nelle cifre intere e decimali, il posto è attribuito alla lista che ha ottenuto la maggiore cifra elettorale e a parità di quest’ultima, per sorteggio.

Ed in caso di elezioni in presenza? Quali prescrizioni

In caso di votazione in presenza, scelta fatta da tutte quelle scuole nelle quali non ci sono, in atto, chiusure per alto numero di contagio.

Allestimento dei locali adibiti alle operazioni di voto

La Direzione generale ordinamenti scolastici e valutazione sistema nazionale di istruzione precisa che per “i locali destinati alle operazioni di voto devono prevedere un ambiente sufficientemente ampio per consentire il distanziamento non inferiore a un metro sia tra i componenti del seggio che tra questi ultimi e l’elettore. Si deve, però, anche garantire la distanza di due metri al momento dell’identificazione dell’elettore, quando a quest’ultimo sarà necessariamente chiesto di rimuovere la mascherina limitatamente al tempo occorrente per il suo riconoscimento. l locali in questione devono, altresì, essere dotati di finestre per favorire il ricambio d’aria regolare e sufficiente favorendo, in ogni caso possibile, l’aerazione naturale. Deve essere assicurata una pulizia approfondita dei locali ivi compresi androne, corridoi, bagni, e ogni altro ambiente che si prevede di utilizzare”.

Operazioni di voto

Nel corso delle operazioni di voto, occorre che siano anche previste periodiche operazioni di pulizia dei locali e disinfezione delle superfici di contatto ivi compresi tavoli, postazioni attrezzate per il voto e servizi igienici. È necessario, inoltre, rendere disponibili prodotti igienizzanti (dispenser di soluzione idroalcolica) da disporre negli spazi comuni all’entrata nell’edificio e in ogni locale in cui si svolgono le votazioni per permettere l’igiene frequente delle mani. Per quanto riguarda l’accesso dei votanti, è rimesso alla responsabilità di ciascun elettore il rispetto delle regole previste dalla normativa vigente per il contrasto alla diffusione del Coronavirus.

Prescrizioni per gli scrutatori

Quanto agli scrutatori, durante la permanenza nei locali scolastici, devono indossare la mascherina chirurgica, mantenere sempre la distanza di almeno un metro dagli altri componenti e procedere ad una frequente e accurata igiene delle mani. L’uso dei guanti è consigliato solo per le operazioni di spoglio delle schede, mentre non appare necessario durante la gestione delle altre fasi del procedimento.

Verbale_consiglio_di_istituto on line

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito