Elezioni CSPI: il presidente Marcello Pacifico presenta la lista “Con Anief per cambiare la Scuola”

di redazione
ipsef

Riammessa anche la lista per la primaria. Il 28 aprile 2015, vota i 15 candidati docenti per ogni ordine di scuola, per il personale ATA e Dirigente. Scarica il video, la lettera, la locandina con la lista e i punti del programma elettorale.

Riammessa anche la lista per la primaria. Il 28 aprile 2015, vota i 15 candidati docenti per ogni ordine di scuola, per il personale ATA e Dirigente. Scarica il video, la lettera, la locandina con la lista e i punti del programma elettorale.

Il presidente Marcello Pacifico, che è anche candidato nella lista n. 12 della scuola secondaria di I grado, spiega l’importanza della costituzione di quest’organo, da diversi anni decaduto, a vent’anni dalle precedenti elezioni.

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione è un organo composto da 31 membri che deve essere consultato dal Miur, prima ancora dei sindacati rappresentativi, su tutto quanto possa riguardare la scuola e il suo personale.

Il CSPI ha tra i suoi compiti quello di garantire l’unitarietà del sistema nazionale di istruzione – come Anief ha inteso ogniqualvolta le Regioni (Lombardia con la chiamata diretta o Trento e Bolzano con la blindatura delle graduatorie) l’hanno minacciata, e di fornire un supporto tecnico per l’esercizio di funzioni di governo per il sistema d’istruzione universitario, gli ordinamenti e i programmi scolastici, l’organizzazione generale del sistema di istruzione scolastica e lo stato giuridico del personale – tutti elementi rivoluzionati nel corso degli ultimi anni con una pesante riduzione del tempo scuola e la cancellazione degli scatti di anzianità, contro cui Anief si è apertamente schierata.

Il CSPI deve fornire un parere obbligatorio in merito alle politiche del personale della scuola, alla valutazione e all’organizzazione del sistema generale di istruzione e del sistema scolastico nazionale nonché agli standard nazionali di istruzione – dall’introduzione del merito, al rapporto di autovalutazione d’istituto (RAV), alle prove Invalsi sempre denunciate da Anief in questi anni.

Il CSPI deve esprimere i pareri richiesti dal ministero e può autonomamente esprimere un parere su tutte le iniziative legislative che possono riguarda il personale della scuola, cosicché mai come ora, il 28 aprile, risulta importante eleggere consiglieri preparati, giusti, liberi, seguiti da organizzazioni esperte nella legislazione scolastica e nel diritto scolastico come l’Anief ha dimostrato dall’atto della sua fondazione, continuando a vincere nei tribunali ed ad essere audita in Parlamento dove ha presentato, recentemente, al disegno di legge 2994 su “La buona scuola” ben 91 proposte emendative.

Il CSPI, infine, può commissionare indagini conoscitive e relazionarle al ministro.

Anief ha presentato la lista n. 9 nella scuola primaria, secondaria di II grado, ata e dirigente, e la lista n. 12 nella scuola media per permetterti di votare e fare ascoltare la tua voce. Scrivi a [email protected], scrivi a ogni candidato perché faccia tesoro delle tue riflessioni. Insieme, possiamo cambiare la scuola.

Scarica programma e liste

Scarica la lettera

Guarda il video

Primaria

Lista n. 9

Secondaria di I°

Lista n. 12

Secondaria di 2°

Lista n. 9

ATA

Lista n. 9

Dirigente scolastico

Lista n. 9

Portuesi Giovanni

Faraci Giuseppe

Fusinato Rita

Rizzo Anna

Pacifico Marcello

Giustiniani Antonio

Manini Milena

Spinelli Pasquale

Nonnis Gianmauro

Fidotta Fabio

Boccanfuso Alessandra

Maglio Silvio

Carnevale Franco

Di Piazza Daniela

Cicero Maria

CANDIDATI DELLE LISTE “CON ANIEF PER CAMBIARE LA SCUOLA”

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione