Elezioni 2022, Sasso promette: “Mai più scuole chiuse. Per noi il diritto allo studio è sacrosanto”

WhatsApp
Telegram

Il sottosegretario all’Istruzione Rossano Sasso torna a parlare in vista delle prossime elezioni politiche del 25 settembre, promettendo di non chiudere più le scuole.

Ci siamo opposti alla chiusura delle scuole quando era perfettamente inutile e una volta tornati al Governo lo abbiamo messo in pratica. Ci siamo opposti alla discriminazione dei bambini nella fascia 6-11 anni (ben 2 milioni) non vaccinati, una volta tornati al Governo abbiamo limitato la follia di PD e M5S. Abbiamo impedito loro di continuare con la logica del terrore e del controllo sociale, modello Shanghai e zero covid“, scrive Sasso su Facebook.

Ora loro – prosegue – candidano i virologi che predicavano chiusure e politici che sperperavano 400 milioni di euro in banchi a rotelle. Noi sempre dalla stessa parte, quella delle famiglie, degli studenti disabili ai quali abbiamo garantito la didattica in presenza anche in zona rossa“.

Perché per noi il diritto allo studio è sacrosanto, mentre la sinistra ha determinato la deprivazione culturale dei nostri figli. Il 25 Settembre, presentiamo il conto a PD e M5S. Mai più Speranza, mai più Azzolina“, conclude il sottosegretario.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur