Elezioni 2022, Lupi: “Invece di distribuire soldi, distribuiamo istruzione. Cassese ha ragione”

WhatsApp
Telegram

“Il centrodestra è unito, il programma che entro breve sceglieremo tutti insieme sarà condiviso e vincolante. Noi con l’Italia presenterà la propria lista, è il centro moderato di una storia politica in Italia che lancia la sua sfida. Noi portiamo nella coalizione un pilastro dimenticato che si chiama educazione, formazione, scuola. Sabino Cassese dice: anziché distribuire soldi distribuiamo istruzione”.

Lo ha detto a Tg1 Mattina il presidente di Noi con l’Italia, Maurizio Lupi.

“Noi – dice Lupi – stiamo sfidando tutti a costruire l’Italia del 2027. I temi sono impegnativi, come quello del presidenzialismo che non è una parola, è l’idea che c’è un esigenza da parte di tutti gli italiani che il cittadino scelga chi è il suo Presidente, e che questo possa governare.

“Contemporaneamente affida un ruolo molto più importante al Parlamento: l’autonomia differenziata non è un’Italia a doppia velocità, è l’Italia una, che deve valorizzare fino in fondo le risorse, che non si può permettere di lasciare indietro il Sud”.

“Il centrodestra – conclude Lupi – deve qualificarsi con proposte serie, competenti e dare risposte a quell’imprenditore che ha detto: io voglio dare 200 euro di aumento ad ognuno dei miei 100 dipendenti, ma mi costa 535 euro. Questa è la sfida dell’Italia del futuro”, conclude Lupi.

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff