Elezioni 2022, dall’obbligo scolastico alle classi pollaio. A tu per tu con Scalfi (Azione) [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Dopo Irene Manzi (PD), Carmela Bucalo (FdI) è il tempo di Laura Scalfi, responsabile Scuola di Azione. Orizzonte Scuola continua l’approfondimento giornalistico in vista delle elezioni politiche del 25 settembre.

In diretta su Facebook e YouTube, spazio alle parole dell’esponente del partito fondato da Carlo Calenda. Conduce Andrea Carlino, giornalista di Orizzonte Scuola.

04:13 I docenti precari anche quest’anno supereranno la cifra di oltre 150mila. Numeri davvero preoccupanti. Qual è la ricetta di Azione per contenere il problema e superare il precariato storico?

12:10 Aumenta il carico di lavoro per docenti e Ata, ma lo stipendio rimane sempre lo stesso. Si parla di un aumento di soli 50 euro netti. Cosa prevedete su questo aspetto?

16:23 Gli studenti del Sud hanno difficoltà nelle prove Invalsi, ma hanno più lodi degli studenti del Nord. Secondo la Dirigente De Luca il problema è il contesto, che non è certo una cosa modificabile in una legislatura, ammesso che si possa fare. La sua proposta è di valutare la “scuola mediterranea” con criteri legati a cultura e territorio. Lei cosa ne pensa?

25:18 Obbligo a 18 anni. Non rischiamo di accrescere la cosiddetta dispersione implicita? Quanti raggiungono il titolo o terminano gli studi senza avere competenze per il mondo del lavoro? Quali strategie pensate di affiancare all’allungamento dell’obbligo?

30:31 Scuola non statale, molti istituti lamentano pericolo della chiusura. Negli anni l’offerta si è diversificata e diventa sempre più difficile identificare le scuole non statali con il fenomeno dei diplomifici. Prevedete interventi per garantire la varietà dell’offerta formativa e consentire alle famiglie di potervi accedere?

34:32 Licei quadriennali, per il ministro Bianchi rappresentano un nuovo modo di fare didattica. Azione ritiene credibile potenziare questo sistema nei prossimi anni?

1/ Irene Manzi (Partito Democratico)

Le domande di Orizzonte Scuola con le risposte

8:03 Il PNRR ha affrontato un tema importante molto atteso, la formazione dei docenti. qual è il suo giudizio e in cosa eventualmente interverreste per migliorarla?

12:12 Precariato, nuovi concorsi e nuovo sistema di reclutamento. il vecchio esecutivo ha prospettato un concorso ogni anno per coprire i posti vacanti, è una strada percorribile?

15:52 I quiz a crocette sui contenuti hanno scontentato tutti e hanno creato non pochi problemi per le domande errate. Le soluzioni del PNNR? sono secondo lei sufficienti?

19:33 Precari con anni di servizio, come li assumiamo? Bastano le misure contenute nel PNRR?

24:03 Le incombenze dei docenti negli anni sono aumentate insieme alle difficoltà del mestiere. Niente aumenti stipendiali fino a prossima legislatura. Cosa prevedete in tal senso?

27:08 Sulla mobilità, invece. Diritto alla continuità didattica da un lato, diritto alla famiglia dall’altro. Qual è la vostra posizione sui vincoli?

30:02 Collaboratori del dirigente spesso divisi tra lezione e incarichi per il funzionamento delle scuole. Solo il 21% ha esonero e spesso si lavora per mille euro lordi l’anno. Prevedete interventi?

33:21 Ci avviciniamo al ritorno in classe, ma l’attuale governo sembra in ritardo rispetto all’anno scorso. Senza interventi sull’aerazione, si torna in classe con le mascherine. Siete d’accordo?

2/ Carmela Bucalo (Fratelli d’Italia)

Le domande di Orizzonte Scuola con le risposte

4:30 L’ultimo Governo ha varato una riforma del reclutamento proprio poche settimane prima della caduta. Giudica questa legge positivamente oppure il sistema è completamente da riscrivere?

12:28 La riforma Bianchi ha previsto premi per i docenti che si formano, con un taglio di quasi 10mila cattedre. Fermo restando l’importanza della formazione dei docenti, non era meglio usare questi docenti per diminuire il numero di alunni per classe?

18:42 Dispersione scolastica, negli anni sono state varate varie misure senza però riuscire ad arginare il fenomeno. Oggi si parla di dispersione implicita, che colpisce quanti da promossi non hanno però maturato le competenze per continuare gli studi o entrare nel mondo del lavoro. Come affrontiamo il problema?

24:30 Si è arenata, con la caduta del Governo, la trattativa per il rinnovo contrattuale. Rinnovo che, al momento, non vedrebbe un aumento di stipendio significativo, circa 50 euro. Quali proposte avete per intervenire sulle retribuzioni degli insegnanti e personale scolastico?

29:05 Sulla questione dati Invalsi e gap con i voti alla maturità, cosa ne pensa? E’ realmente da considerare questo confronto?

32:16 L’attenzione però è per il ritorno in classe: cosa dobbiamo aspettarci? In molti hanno criticato il Governo per l’assenza di azioni programmate. E sull’organico Covid?

37:52 C’è un altro tema che riguarda i docenti e che da qualche anno è particolarmente significativo: i vincoli di mobilità. Cosa proponete in tal senso come Fratelli d’Italia?

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff