Effettuare monitoraggi ed ispezioni sull’alternanza scuola lavoro, troppe denunce di abusi

WhatsApp
Telegram

Il sistema di alternanza scuola lavoro, introdotto per la prima volta anche nel ciclo di studio liceale, è più problematico del previsto.

In rete emergono diverse segnalazioni di utilizzo improprio del sistema dell’alternanza scuola lavoro, per non dire altro. Vi è chi segnala che l’alternanza scuola lavoro “ si conferma lavoro gratis regalato ad aziende furbe a scapito di chi lavora” chi “l’alternanza scuola-lavoro dovrebbe essere un’aggiunta non una sostituzione di lavoratori” chi ha constatato che con il sistema dell’alternanza scuola lavoro si sarebbe verificato un taglio al monte orario dei dipendenti grazie alle ore lavoro gratuite  favorite dalla buona scuola comportando, ovviamente, anche una riduzione degli stipendi.

Chi in ambulatorio viene messo a fare pulizie delle stanze e fotocopie, chi a pulire pavimenti o portare caffè, imbustare panini o sorridere ai clienti. Insomma, pare evidente che è assolutamente necessario l’intervento del MIUR,dell’Ispettorato del lavoro, di ispezioni ministeriali per sanzionare l’alternanza scuola lavoro lì dove si realizzano dei veri e propri abusi, anche se a dirla tutta, è proprio il sistema dell’alternanza scuola lavoro, per come pensato, che potrebbe favorire un sistema strutturato di lavoro gratuito, che apre la via ad un cortocircuito perverso, difficile da contrastare e sanzionare, vista l’eterogeneità delle situazioni, e la scarsità dell’organico ispettivo che potrebbe se non dovrebbe effettuare controlli.

Quanti casi di abuso o situazioni di utilizzo improprio si registrano quotidianamente in materia di alternanza scuola lavoro? Che sistema di tutela hanno gli studenti? Oltre alla denuncia tramite i social?

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur