Eduscopio, online i dati dell’edizione 2017. I migliori licei classici e scientifici italiani

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Pubblicata l’edizione 2017 di Eduscopio, portale della Fondazione Agnelli, dedicato alla qualità dei nostri Istituti di istruzione secondaria di secondo grado. 

Abbiamo già riferito sull’ingresso nel mondo del lavoro dei giovani diplomati in Diplomati Istituti tecnici e professionali, Eduscopio: trovano lavoro a due anni dal conseguimento del titolo

I migliori istituti nelle varie città della Penisola, secondo i dati pubblicati su Eduscopio e riportati dall’Ansa, sono quelli di seguito riportati.

Milano:  tra i licei classici primeggia il Sacro Cuore; per i licei scientifici guida la classifica l’Alessandro Volta.

Roma: tra i licei primeggiano il T. Tasso e il Virgilio, che hanno superato il Mamiani.

Torino: tra i licei classici al primo posto troviamo il Cavour; tra i licei scientifici, invece, primeggia il Galileo Ferraris.

Napoli: tra i licei classici troviamo al primo posto il Sannazzaro; tra i licei scientifici il primato spetta al Mercalli.

I risultati sono il frutto di un’indagine svolta dai ricercatori della Fondazione Agnelli  Gianfranco De Simone e Martino Bernardi.

L’indagine è stata effettuata su  6.000 scuole, delle quali sono stati analizzati i dati relativi a  1.100.000 circa di diplomati negli anni scolastici 2011/12, 2012/13, 2013/14.

Queste, come riportate dall’Ansa, le parole del direttore della Fondazione Agnelli, Andrea Gavosto:

Eduscopio è diventato in questi quattro anni un riferimento per le famiglie  come dimostrano i circa 800mila utenti unici che hanno a oggi visitato il portale, con un incremento medio annuo del 17%, e i 3,5 milioni di pagine consultate. Eduscopio ha successo perché le informazioni che contiene sono frutto di analisi accurate a partire da grandi banche dati, perciò oggettive e affidabili: aiuta chi non si accontenta del “passa parola” e, in modo particolare, quelle famiglie che non possono contare su reti sociali e culturali forti. In questo senso, è anche uno strumento democratico“.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione