Eduscopio 2015: aggiunte alla classifica 140 scuole e i crediti universitari degli studenti che hanno cambiato università

WhatsApp
Telegram

E' stata pubblicata la nuova edizione 2015 all'indirizzo www.eduscopio.it con dati aggiornati e alcune novità.

E' stata pubblicata la nuova edizione 2015 all'indirizzo www.eduscopio.it con dati aggiornati e alcune novità.
 Eduscopio 2015 aggiorna le informazioni sugli esiti universitari dei diplomati di licei e istituti tecnici spostando di un anno in avanti il suo punto di osservazione.

Sono stati seguiti 709.000 diplomati di tre anni scolastici 2009/10, 2010/11 e 2011/12 nei loro percorsi universitari al primo anno da immatricolati (anni accademici 2010/11, 2011/12, 2012/13), osservando il numero di esami superati e la media dei voti ottenuta, che sono stati sintetizzati nell’Indice FGA, che fa una media tra la velocità nel percorso di studi (percentuale di crediti formativi universitari ottenuti) e la qualità negli apprendimenti universitari (media dei voti agli esami).
 
Le scuole di cui sono state classificate le performance sono 4.420 scuole in tutta Italia, cioè oltre 140 scuole in più rispetto all’anno scorso.
Nell’edizione attuale sono stati conteggiati anche i crediti universitari ottenuti dagli studenti che hanno cambiato corso di studi o ateneo nell’anno.
Nelle schede di approfondimento relative alle singole scuole è stato aggiunto l’intervallo di oscillazione, o “forchetta” delle stime come viene comunemente chiamata. La forchetta indica entro quali valori l’indice stimato di una scuola oscilla in 95 casi su 100. 

La situazione è rimasta per lo più invariata per gran parte delle scuole: in centri urbani molto grossi e con tante scuole, quali ad esempio le aree metropolitane di Milano e Napoli, circa il 90% delle scuole non guadagna o perde più di 3 posizioni nel ranking.

Dove i numeri sono più ampi, come nel caso di Roma, la percentuale di stabilità scende al 70% ma è comunque ancora elevata. Nei centri più piccoli, ovviamente, la stabilità è ancora più elevata.
 
L’Indice FGA risente inoltre dell’ingresso e dell’uscita di alcune scuole dalla classifica, come anche della più precisa identificazione degli studenti indecisi che cambiano corso di laurea durante il primo anno. Per queste ragioni, l’Indice FGA va sempre letto in un ottica comparativa e di confronto tra le scuole e non in termini assoluti.

eduscopio

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito