Educazione stradale, offerta formativa 2021/22: iscrizioni a progetti didattici entro 31 ottobre. Circolare

Stampa

Sulla piattaforma del Ministero dell’istruzione www.edustrada.it – finalizzata alla promozione e al monitoraggio delle iniziative di educazione stradale sul territorio nazionale – è disponibile la nuova offerta formativa per l’a.s. 2021/22 a disposizione di tutte le scuole.

Le iscrizioni ai progetti didattici sono aperte dal 1 settembre al 31 ottobre 2021 e verranno automaticamente trasmesse agli enti coinvolti nelle attività formative, i quali, in base alla propria disponibilità e organizzazione territoriale, programmeranno le modalità di erogazione e contatteranno le scuole partecipanti durante l’anno scolastico.

Progetto Icaro

Sulla piattaforma EDUSTRADA – sezione Offerta formativa – è disponibile anche il progetto “ICARO”. La partecipazione al concorso e il caricamento degli elaborati sarà disponibile dal 1 ottobre 2021 al 31 marzo 2022.

CIRCOLARE-OFFERTA-FORMATIVA-EDUCAZIONE-STRADALE-2021-22

Il comunicato del ministero

Riparte anche quest’anno l’offerta formativa in tema di educazione stradale promossa dal Ministero dell’Istruzione attraverso EDUSTRADA, il progetto nazionale realizzato nelle scuole in sinergia con le principali Istituzioni deputate all’insegnamento dell’educazione stradale: Polizia di Stato, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Dipartimento di Psicologia dell’Università “Sapienza” di Roma, Automobile Club d’Italia, Fondazione ANIA, Federazione Ciclistica Italiana, Federazione Motociclistica Italiana.

I dati emersi nel Report di monitoraggio annuale sono incoraggianti: nell’anno scolastico 2020/21 la formazione didattica, in modalità mista – presenza in classe e modalità webinar – ha raggiunto 1.396 istituti scolastici, coinvolgendo 96.564 studentesse e studenti. Sono invece 1.977 i docenti che hanno partecipato ai programmi formativi.

L’adesione maggiore sul territorio nazionale ha interessato le scuole secondarie di II grado (42%), a seguire le scuole secondarie di I grado (25,64%), le scuole primarie (23,57%), le scuole dell’infanzia (7,38%). È interessante notare anche un altro aspetto: gran parte dei docenti ha partecipato a progetti cosiddetti “multisessione” che contemplano ulteriori iniziative formative per i prossimi anni. Ciò dimostra un interesse consolidato per l’educazione stradale. I docenti interpellati hanno peraltro espresso valutazioni positive sulle esperienze formative proposte nelle scuole, sia in termini di efficacia dei contenuti, sia di replicabilità all’interno dello stesso istituto.

Tuttavia, per educare i giovani all’adozione costante dei comportamenti corretti sulla strada, bisogna continuare a diffondere la cultura della guida sicura.

In continuità con le attività promosse dal progetto EDUSTRADA, il MI rende disponibili per i docenti, anche per il nuovo anno, le iscrizioni all’offerta formativa presente sul sito www.edustrada.it fino al 31 ottobre 2021. Sulla piattaforma sono presenti oltre 25 percorsi formativi gratuiti che prevedono formazione in presenza e webinar, concorsi sui temi della sicurezza stradale e della mobilità sostenibile, attività pratiche, materiale didattico. Tra le iniziative proposte è presente anche il video sull’utilizzo in sicurezza del monopattino realizzato dal MI, in collaborazione con CNEL e Polizia stradale e accompagnato da materiale didattico di approfondimento a cura dell’Università “Sapienza” di Roma.

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”