Educazione stradale, con i corsi da attivare a scuola crediti per conseguire la patente di guida

WhatsApp
Telegram

In arrivo un pacchetto organico di misure, normative e amministrative, con alcune novità finalizzate a migliorare la sicurezza e l’educazione di chi si mette alla guida. Iniziative che prenderanno il via già dalla scuola, con l’educazione stradale al centro del percorso educativo.

Si tratta dei temi discussi nel corso dell’incontro al Mit tra i Ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, dell’Interno, Matteo Piantedosi, e dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara (Istruzione e Merito).

I Ministeri pensano anche di dedicare intere giornate, entro la fine dell’anno, per valorizzare le campagne di sicurezza stradale e in aggiunta a quelle già previste.

Fra i punti importanti da segnalare, per quanto riguarda l’educazione stradala a scuola, ci sono proprio i corsi negli istituti, tenuti da esperti e docenti appositamente formati.

Saranno corsi da attivare presso le Scuole secondarie di II grado, la cui frequenza, e qui c’è un aspetto interessante, prevedrà l’acquisizione di crediti ai fini del conseguimento della patente.

Sicurezza stradale, in arrivo iniziative ad hoc per gli studenti: numero minimo di ore di educazione civica dedicata all’argomento

WhatsApp
Telegram

Nuovi ambienti di apprendimento immersivi per le didattiche innovative proposti da MNEMOSINE – Ente riconosciuto dal Ministero Istruzione