Educazione sessuale. A Genova i genitori di quinta e delle medie protestano

WhatsApp
Telegram

Il presidente della commissione Sanità in Regione Liguria, insieme al consigliere comunale di Arenzano (GE) hanno raccolto la denuncia di alcuni genitori che si sono detti preoccupati “per la distribuzione nelle classi quinte elementari e medie primarie dell’Istituto comprensivo di Arenzano di opuscoli di educazione sessuale”, preannunciando “una richiesta di spiegazioni alla Asl che ha promosso l’iniziativa”.

Secondo i genitori, la pubblicazione ha “toni e immagini più appropriate a un pubblico adulto che non a bambini di quinta elementare”. Il testo ha il titolo ‘Piselli e farfalline: sono più belli i maschi o le bambine’.

“Se le denunce dei genitori saranno confermate – scrivono – saremmo davanti a un episodio grave perché non ha visto il coinvolgimento preventivo delle famiglie che sarebbero state informate dell’iniziativa direttamente dai propri figli, a consegna dell’opuscolo avvenuta”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur