Educazione sentimentale e sessuale a scuola e tempo pieno in aree disagiate: Governo boccia Ordine del giorno di Alleanza Verdi Sinistra

WhatsApp
Telegram

“A destra sono senza vergogna: oggi alla Camera dei Deputati in sede di assestamento di bilancio hanno bocciato un ordine del giorno dell’Alleanza Verdi Sinistra che, dopo i fatti di Caivano, impegnava il governo ad aumentare le risorse per l’istruzione, avviando percorsi di educazione sentimentale e sessuale volti a combattere gli stereotipi di genere e la violenza maschile sulle donne”. Lo afferma Elisabetta Piccolotti dell’Alleanza Verdi Sinistra.

Inoltre tra gli impegni dell’odg – prosegue l’esponente rossoverde della commissione cultura di Montecitorio – c’era quello che tanti educatori e pedagosti chiedono da anni: estendere l’obbligo scolastico dai 3 ai 18 anni ed estendere il tempo scuola, riducendo il numero di alunni per classe, con l’obiettivo di fare in modo che la scuola sia davvero in condizione di svolgere appieno il suo ruolo educativo, con tempo pieno e tempo prolungato in tutti gli istituti che sono nelle aree del Paese con maggiore dispersione scolastica e maggiore disagio socio-economico.

Il voto contrario della destra parla chiaro: ci aspetta una finanziaria che ancora una volta non risolverà questi problemi. La verità è che dei giovani che vivono in quartieri e territori difficili al governo Meloni non importa nulla. Conoscono solo – conclude Piccolotti – la propaganda associata alla logica punitiva e repressiva, ma come tutti sanno questa logica non ha mai funzionato e non ha mai prodotto alcun cambiamento positivo.

Lo rende noto l’ufficio stampa di SI

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri